Delegato dell’assessore regionale Alberto Samonà in visita nella chiesa dell’Immacolata a Barcellona

- Cultura, Attualità

Il Vicecapo di Gabinetto dell’Assessorato Regionale  ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana Antonino Testa ha visitato ieri mattina la chiesa dell’Immacolata, un vero gioiellino barcellonese risalente al Settecento. Il delegato dell’assessore regionale Alberto Samonà ha così raccolto l’invito che gli era stato rivolto dall’assessore comunale alla tutela dei beni culturale Rosario Catalfamo e dalla Pro Loco “Alessandro Manganaro”, presieduta dalla Prof.ssa Flaviana Gullì.

L’edificio sacro, che dà il nome all’omonimo quartiere cittadino, benché si trovi in condizioni discrete, necessita di numerosi lavori di manutenzione e restauro, al fine di restituire all’antico splendore gli apparati decorativi interni e le opere d’arte in esso custodite. Nella chiesa sono inoltre presenti due importanti cripte, che se adeguatamente restaurate, potrebbero essere ammirate dai molti che in questi anni hanno chiesto di visitarle.

La Pro Loco Manganaro, unitamente all’Assessore Rosario  Catalfamo, si è fatta promotrice della visita e sta valutando l’opportunità di donare al Comune un progetto di restauro della chiesa, che dovrebbe essere redatto in maniera gratuita e che potrebbe essere il punto di partenza per ottenere i finanziamenti necessari al restauro del sacro edificio.

L’associazione nell’occasione è stata rappresentata dal vicepresidente Salvatore Scilipoti, che ha illustrato al rappresentante dell’Assessorato Regionale la storia dell’edificio, soffermandosi in particolare sul bellissimo coro ligneo e sulle vare del Venerdì Santo custodite in sagrestia, e dai componenti del direttivo Giuseppe Giunta, che ha parlato di altre peculiarità del luogo di culto, Saverio Donato e Felice Mancuso. A far gli onori di casa c’era padre Salvatore Catalfamo e alcuni rappresentanti della Confraternita, a cui è affidata la custodia della chiesa.

 

 

 

FLACCOMIO GIF