La redazione

Direttore 
Giuseppe Puliafito

10325282_10202060419736952_9045138524975116482_n La redazione

Dopo aver completato gli studi con la maturità classica presso il “Liceo Classico Luigi Valli” di Barcellona Pozzo di Gotto, si laurea in Scienze Bancarie ed Assicurative presso l’Università degli Studi di Messina. La sua passione della scrittura lo spinge, però, verso la carriera giornalistica.

Inizia a scrivere di sport ed economia sulle pagine del giornale “La Città” di Barcellona Pozzo di Gotto. In un clima di grande condivisione di un progetto a servizio della città, impara il “mestiere” del cronista, attraverso tante interviste ai campioni della Cestistica Barcellona, che nel 2000 sfiora l’impresa della promozione in serie A. Con la crisi del basket cittadino del 2001, viene chiamato a ricoprire il ruolo di addetto stampa nel progetto basket, ripartito dalla serie C2, dove gestisce la fanzine della squadra.

Nel 2003 si chiude l’esperienza con la “Città”, non prima di aver conseguito il tesserino da giornalista pubblicista, ed inizia quella ben più prestigiosa con il “Giornale di Sicilia”, che in quel periodo ha deciso di investire risorse per rilanciare la testata in provincia di Messina. La collaborazione con il giornale diventa una vera e propria palestra per la professione di giornalista. L’impegno quotidiano lo porta a crescere e ad allargare il raggio d’azione a tutta la cronaca e non solo come corrispondente per Igea Virtus e Basket Barcellona.

Negli anni collabora anche con il settimanale cartaceo “Centonove”, con il “Corriere del  Mezzogiorno”, con le agenzie di stampa sportive “Data Sport” e “Media Sport”. Segue così tutti i maggiori eventi degli ultimi 14 anni di storia della città di Barcellona Pozzo di Gotto, dall’elezione di Miss Italia Francesca Chillemi nel 2003, all’alluvione del 2011, dall’inaugurazione del teatro Mandanici e del Villino Liberty alla vicenda dell’eroe barcellonese Giuseppe La Rosa, caduto in Afghanistan, senza dimenticare le iniziative pubbliche legate al movimento antiracket ed antimafia, con interviste ad alcuni esponenti di livello nazionale da Don Ciotti di Libera a Giuseppe Scandurra della Fai. Racconta la cronaca nera dei questi anni, dagli omicidi eccellenti alle numerose retate portate a termine delle Forze dell’Ordine, e le vicende politiche legate soprattutto all’amministrazione della città del Longano.

Nel 2012, come direttore responsabile, contribuisce alla nascita di 24live.it, il primo giornale quotidiano online che si occupa in primo luogo del comprensorio barcellonese e che, in pochi anni, anticipando i tempi rispetto ad altre testate e colmando un vuoto informativo sul territorio di riferimento, ha conquistato la fiducia e la stima di numerosi lettori.

Caporedattore
Flaviana Gullì

Flaviana2 La redazione

Insegnante e giornalista pubblicista, è caporedattrice del giornale online 24live.it, che ha fondato nel 2012 insieme a un gruppo di colleghi. Laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Messina con il massimo dei voti e la lode, è stata cronista del “Giornale di Sicilia” dal 2003 al 2016, nell’ambito del quale si è occupata di nera, giudiziaria, politica, cultura e spettacoli. Ha scritto anche per i settimanali “Centonove” e “Corriere di Sicilia” e per il mensile “La Città di Barcellona Pozzo di Gotto”. Ha diretto e continua a dirigere nella versione online il periodico culturale della Pro Loco Manganaro “Simùn, terre del Longano”. Nel campo del giornalismo si è occupata di tutti gli aspetti della cronaca, che hanno interessato la sua città e l’intera provincia, dagli omicidi di mafia alla giudiziaria, dalla politica allo spettacolo, ma ha anche scritto sulle pagine nazionali del Giornale di Sicilia negli spazi dedicati agli approfondimenti culturali.

Per il Giornale di Sicilia ha curato la rubrica “Cronaca in classe” e successivamente per 24live.it alcune edizioni del concorso “24liveSchool”, coniugando la passione per il giornalismo con la sua attività di insegnante . Dopo un lungo precariato nella scuola secondaria di secondo grado, attualmente insegna da docente di ruolo materie letterarie presso l’I.C. “Bastiano Genovese”.  Dal 2017 al 2021 è la prima donna a ricoprire la carica di presidente della Pro Loco “A. Manganaro” di Barcellona Pozzo di Gotto, una delle più antiche e prestigiose associazioni della città del Longano. E’ inoltre presidente dell’associazione “BarcellonaLive”, editrice di 24live.it.

Nel 2019 è stato pubblicato il suo primo libro, “Una Rosa bianca”, liberamente ispirato alla figura di Graziella Recupero, giovane uccisa nel 1956 da un innamorato respinto.

CristinaSajia La redazione

Vice Caporedattore
Cristina Saja

Avvocato e giornalista pubblicista, si appassiona sin da subito alla lettura e a 8 anni decide che da grande vuole essere una giornalista. Cresce a pane, diritto e thriller, si diploma al liceo Scientifico di Barcellona P.G.. Mentre studia Giurisprudenza alla Facoltà di Messina fonda insieme a Giuseppe Puliafito e Flaviana Gullì la testata giornalistica 24live.it. Laureatasi, dopo la pratica forense, consegue un master di secondo livello presso la Business School de Il Sole 24Ore in Giornalismo Politico-economico e inizia a collaborare con la testata giornalistica online Osservatorio Malattie Rare, dove si trova a svolgere mansioni di giornalista, ufficio stampa e supporto sportello legale. Consegue l’abilitazione per la professione forense e si specializza in digital law. Attualmente lavora come giornalista settore healthcare&wellness per MilanoFinanza, MilanoFinanza.ti e Avvenire e collabora con lo studio legale Saja e con Morbinati&Longo di Roma, rimanendo sempre accorta e incline a raccontare la Sicilia tramite le pagine di 24live.it. Durante la parentesi relativa all’emergenza coronavirus, ha ideato un programma dal titolo “Isolani in quarantena”, realizzato grazie alla collaborazione con la locale Puta Radio Tv. Il volontariato ha sempre fatto parte della sua vita e attualmente è ufficio stampa a titolo volontario di ‘Gigliopoli, la Città dei bambini spensierati’ presso la Fondazione Barone Lucifero di Milazzo.

Collaboratori

Domenico Cutrupia, Pasqualino Materia, Marcello Crinò, Giuseppe Giunta

Realizzazione Web

Tommaso Biondo