Santi Calderone: “Occorre riportare la periferia al centro della politica”

- Politica

“Durante il consueto tour elettorale, mentre continuo il mio giro per i quartieri di Barcellona, mi sono reso conto dello scollamento che esiste tra i cittadini e le istituzioni, della distanza che separa chi gestisce la cosa pubblica e i cittadini amministrati. La disaffezione di questi verso la politica è l’ennesimo sintomo di un territorio martoriato da frane e strade dissestate, dove il degrado è la condizione comune a diverse zone periferiche della nostra città”.  Con queste parole il candidato a sindaco Santi Calderone, supportato dalle liste civiche Partecipazione popolare, Barcellona 2012-2022 e Barcellona Viva, ha commentato la situazione in cui versa la città soprattutto nelle periferie e nei quartieri più decentrati, dove “non esistono centri di aggregazione, esclusi i luoghi di culto e i saloni parrocchiali, in cui riunirsi. E necessario nei prossimi 5 anni rimettere la periferia al centro dell’ attività amministrativa.” L’invito che Calderone rivolge ai cittadini è di usare con coraggio e determinazione il vantaggio che la nuova legge elettorale offre di poter scegliere direttamente il candidato a sindaco. “Siamo certi – ha concluso – che una valutazione serena porterà alla vittoria del nostro progetto civico che è l’unico libero e separato dai partiti e dai suoi rappresentanti.”