Calcio: in attesa degli ultimi verdetti, cresce la pattuglia di siciliane nella prossima serie D

- Calcio, Notizie sportive, Attualità

La Nuova Igea Virtus ha chiuso il suo campionato di serie D e sta già lavorando sui programmi ed sui progetti per la prossima stagione. Dopo aver definito l’accordo con il direttore sportivo Angelo Sorace e la conferma del capitano Giovanni Biondo, sotto il profilo tecnico il prossimo passo sarà la scelta dell’allenatore, con il nome di Francesco Di Gaetano in pole position per la riconferma. Se ne sarà di più tra qualche settimana, ma intanto il calcio sta definendo gli ultimi verdetti della stagione.

Con il Trapani in serie C, prosegue il cammino del Siracusa nei playoff, che non garantiscono la promozione, ma solo un miglior punteggio nella graduatoria per gli eventi ripescaggio. Gli aretusei hanno superato l’Acireale nella semifinale del girone I e dovranno affrontare nella finale la Fenice Amaranto Reggio Calabria, passata sul campo della Vibonese. La vincente sarà poi impegnata nella fase nazionale dei playoff. Nei playout il Locri compie l’impresa e passa 2-0 sul campo del San Luca, conquistando una salvezza che ad un certo punto sembrava impossibile da raggiungere.

Acireale, Vibonese e Locri si aggiungono quindi alla lunga lista di formazioni siciliane e calabresi che hanno acquisito il diritto all’iscrizione al prossimo campionato di serie D. Con la Nuova Igea Virtus ci sono infatti Ragusa, Canicattì, Licata, Akragas, Sancataldese e Sant’Agata (quest’ultima non ancora certo di iscriversi al campionato), che hanno conquistato la salvezza sul campo, a cui si aggiungono le siciliane Enna e Nissa e la calabrese Sambiase, che hanno vinto i rispettivi gironi di Eccellenza, ed il Paternò, fresco vincitore della Coppa Italia di Eccellenza, che assegna un posto in serie D. Restano ancora in corsa per un punto nella quarta serie anche il Pro Favara, che affronterà nella semifinale della fase nazionale il Pompei, ed una tra Modica, Milazzo e Jonica, che dopo la fase regionale, dovranno affrontare i campani dell’Aurora Alto Casertano. Le due vincenti si confronteranno in finale per assegnare un posto nella prossima serie D.

Al momento sono 14 in totale le formazioni siciliane (11) e quelle calabresi (3) in serie D, a cui potrebbe aggiungersi Siracusa e/o Fenice Amaranto Reggio Calabria, se non dovessero ottenere l’agognato ripescaggio, ed la vincente della fase nazionale dei playoff di Eccellenza, che vede ancora impegnate Pro Favara, Modica, Milazzo e Jonica, ma anche la Virtus Lamezia in un altro raggruppamento.