Messina, il cadavere di una donna senza fissa dimora trovato all’ingresso della Chiesa di Santa Caterina

- Cronaca

Alle prime luci dell’alba di oggi è stato rivenuto il corpo esanime di una donna, G.C. 68enne originaria di Palermo, senza fissa dimora, riverso a terra nei pressi di una porta di ingresso della centralissima Chiesa di Santa Caterina, situata in via Garibaldi di Messina, ove la stessa abitualmente dormiva.

I primissimi accertamenti, svolti dai Carabinieri della Compagnia Messina Centro con l’ausilio del medico legale, hanno evidenziato sul corpo della donna la presenza di ferite da taglio.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina coordinati dalla locale Procura della Repubblica stanno svolgendo indagini per l’ipotesi di reato di omicidio. 

 

 

 

 

FLACCOMIO GIF