Carenza di personale al carcere di Barcellona: la Co.S.P. scrive al Vice Capo DAP

- Cronaca, Attualità, Cronaca

Il Segretario Generale Nazionale Domenico Mastrulli scrive al Vice Capo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria e a tutti gli enti preposti per rappresentare la carenza numerica di personale di Polizia Penitenziaria per far fronte alle continue esigenze di sicurezza dei reparti detentivi.

Solo 70 unità per mantenere la sicurezza tra i reparti detentivi, tra cui quello della sezione psichiatrica, teatro di numerose aggressioni recenti.

“Negli ultimi giorni, spiace dirlo, la Casa Circondariale di Barcellona P.G.(Sicilia) è stata nuovamente teatro di atti inconsulti e rissosi tra i reclusi dello VIII^ Reparto, noto (ndr.)alle cronache per quanto nei mesi e nel tempo accaduti e che hanno visto vittime del sistema penitenziario e dell’aggressività a volte fuori luogo, da parte dei ristretti dove i malcapitati Poliziotti del delicato esposto servizio interno detentivo avrebbero portato fisicamente e moralmente la peggio”.- così esordisce il Segretario Generale Nazionale Domenico Mastrulli.

Poi la puntualizzazione: “Ultimissimo episodio di violenza detentiva in ordine di tempo, quanto sarebbe accaduto nella avanzata serata di ieri, domenica 9.05.2021 turno di servizio16,00/24,00 ‘giornata destinata alla festa della mamma’ dove la vera festa è stata fatta dai detenuti ai poliziotti penitenziari finiti in ospedale con prognosi di dimissioni da 7 a10 giorni anche per trauma cranico, escoriazioni varie etc.”.

La richiesta urgente.

Si chiedono opportuni urgenti interventi e chiarimenti sull’assegnazione nel turno festivo di ieri di solo 12/15unità a fronte di una popolazione di oltre 256detenuti ed un reparto di circa 60/90 psichiatrici sempre volti all’aggressione e alla violenza, contro un organico di solo 166 unità divisa nei quadranti lavorative e nelle varie attività d’istituto e del nucleo.

Qui si concorda e si condividono, tutte le diffuse preoccupazioni esternate ed argomentate nella notam_dg.DAPPR16.04/05/2021.0030252.U del Provveditorato regionale della Sicilia sulla grave carenza di circa 504unità in meno ( cinquecentoquattro) necessari poliziotti per la Regione Sicilia e di un cospicuo numero tra questi, da destinare subito per la sede di Barcellona sempre in prima linea e sempre se non costantemente volta al disagio lavorativo e alla scarsa qualità della vita e dei diritti sindacali dei lavoratori.

Domenico Mastrulli, Co.S.P.

 

 

 

FLACCOMIO GIF