Giuseppe Santamaria, Saro Ingegneri e Marco Vito portano un pezzetto di Sicilia in un brano per Orietta Berti

- Musica e Spettacoli

Una grande soddisfazione per il nostro territorio: due barcellonesi e un gioiosano scrivono un brano per Orietta Berti.

Il brano “Un like sulla tua foto”, contenuto nell’ album La mia vita è un film che celebra i 55 anni di musica di Orietta Berti e che contiene ben 20 canzoni, è l’inedito più ascoltato su Spotify, ovviamente dopo il brano presentato al Festival di Sanremo dalla Berti. Al testo e alla musica hanno collaborato Giuseppe Santamaria degli Atmosfera Blu, Saro Ingegneri e Marco Vito.

Ne parliamo con Giuseppe Santamaria, musicista e frontman della band “Atmosfera Blu”.

Come nasce questa canzone e perché è finita in un disco così importante?

Ogni canzone nasce in un modo diverso… Ho composto la musica, ossia gli accordi e la melodia sui quali scrivere il testo con l’intento di parlare del mondo dei social.
Ho subito pensato di far ascoltare la bozza al mio amico Saro Ingegneri, sicuro che avrebbe avuto l’idea giusta.

Da ascoltatore, ho sempre pensato che una bella canzone deve avere un bel testo che valorizzi la musica e viceversa, giusto?

In meno di due ore Saro, che è sempre stato un bravissimo cantautore, mi chiama e, abitando vicini, viene a farmi sentire, chitarra e voce, quello che aveva scritto. A me e Anna è piaciuta subito.

Manca all’appello il Maestro Marco Vito…

Dopo qualche giorno, decido di far ascoltare il brano al mio carissimo amico Marco Vito. Anche per lui il primo ascolto è convincente e, con la sua esperienza e competenza, “ci mette le mani” intervenendo con alcune importanti modifiche che hanno completato il lavoro. Ecco fatto… il resto è come per tutti gli altri brani.

Cioè? Spiegacelo, noi non scriviamo brani tutti i giorni…

Hai ragione.. Quando il brano convince tutti, si realizza un provino e noi cerchiamo di farlo al meglio per essere ascoltato dagli artisti ai quali lo andiamo a proporre. Avendo la fortuna di avere Anna che con la sua straordinaria versatilità riesce ad interpretare tanti generi musicali, incidiamo il brano sull’arrangiamento realizzato dal bravissimo Peppe La Spada e, grazie proprio a Marco Vito, lo proponiamo alla Starpoint Corporation di Pasquale Mammaro e contemporaneamente lo invio ad un altro siciliano doc, Franco Pulvirenti, rispettivamente Management per Tv e pubblicità e Management per concerti ed eventi di Orietta Berti.

Quando e da chi avete appreso che “l’usignolo di Cavriago” aveva deciso di cantare il vostro brano?

Ad agosto 2020 ricevo personalmente la telefonata di Orietta che, facendomi giustamente tremare le gambe, mi comunica di aver deciso di incidere il brano e di inserirlo in un disco così importante.
Il garbo e la gentilezza di Orietta mi hanno colpito e confermato ancora una volta che le “buone maniere” sono sempre alla base di un successo e dell’affermazione personale e professionale.

La Sicilia non è rappresentata solo da voi in questo progetto…

Dici bene. Infatti alla soddisfazione per la scelta di Orietta si aggiunge quella che la stessa signora Berti mi comunica, ovvero che ha molto apprezzato il nostro arrangiamento, tanto da decidere di incidere la sua voce proprio sulla nostra versione, mentre tutto il resto del disco, ad eccezione di un solo altro brano, è stato arrangiato in modo straordinario dal Maestro Enzo Campagnoli.

Chi sono gli altri siciliani?

Anna Lanza, non avendo cantato il brano da solista, si gusta la soddisfazione di aver realizzato i cori; Peppe La Spada, oltre ad aver curato l’arrangiamento, ha suonato la batteria e il pianoforte; Alessio Cutugno ha suonato la chitarra acustica ed elettrica.
A loro si aggiunge il basso suonato dal maestro Lorenzo Poli, amico storico di Atmosfera Blu, presente in tutti i nostri progetti, e al quale davvero dobbiamo gran parte dei nostri piccoli ma preziosi successi.
Lui non è siciliano ma ama tantissimo la nostra terra, nella quale durante la sua straordinaria carriera è venuto a fare concerti con gli artisti più importanti della musica italiana.

Orietta Berti è stata una delle regine dell’ultimo Festival di Sanremo…

Lei è sempre bravissima, ha dato una “lezione di canto” a tanti artisti che non sono stati all’altezza del palco dell’Ariston.
Per noi, avere un brano in un disco che esce in concomitanza del Festival della canzone Italiana è stato come aggiungere la ciliegina su una torta già più che gustosa!

Progetti in cantiere?

Intanto speriamo di lasciarci presto alle spalle questo brutto periodo in cui si vive con l’ansia e la paura a causa del covid… Ce ne sono davvero tanti ma ne parleremo più avanti, quando saranno concreti.

Vi invitiamo ad ascoltare il brano su Spotify o al link di YouTube:

 

 

 

FLACCOMIO GIF