Terme Vigliatore, “No ad Halloween, si alla commemorazione dei defunti”

- Terme Vigliatore, Attualità, Provincia

Si è tenuta Lunedì 28 Ottobre, nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo di Terme Vigliatore, una Conferenza Stampa per dire no ad Halloween. Le scuole alzano la testa e questa volta si organizzano per difendere il valore della tradizione legata al giorno dei defunti e sostituita dalla folcloristica e ambigua festa di Halloween. Sono cinque i Dirigenti Scolastici che hanno aderito all’iniziativa sposata da molti istituti siciliani e denominata “no ad Halloween, si alla commemorazione dei defunti”: Caterina Celesti (I. C. Galati), Clotilde Graziano (I. C. San Piero Patti), Enrica Marano (I. C. Terme Vigliatore), Maria Ricciardello(I. C. Brolo) e Leon Zingales (I. C. Gioiosa Marea) si erano incontrati una prima volta, il 23 Ottobre scorso a Brolo, nell’ambito di una Conferenza Stampa nella quale era emersa la necessità di un dialogo tra le scuole nella ripresa dei valori: “La scuola non può rimanere spettatrice passiva di fronte alla spersonalizzazione dei valori. Nell’ambito dell’emergenza educativa, la scuola deve ribadire la centralità della persona umana, ma per fare questo, non può rimanere monade” ha affermato il Dirigente Scolastico di Gioiosa Marea, Leon Zingales.

E a questo scopo ogni Istituto Scolastico si è organizzato liberamente per avvicinare i ragazzi alla tradizione locale  e trasmettere loro le bellezze legate ad essa. Gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Terme Vigliatore, ad esempio, hanno coinvolto i loro alunni nella preparazione del “pani cunzatu ‘cu l’ogghiu”, o in quelle divertenti della frutta martorana e “l’ossa di morti,”; poi, via a castagne, carrubbe, nocciole e noci in una panacea creata apposta per loro.

I genitori degli allievi si mostrano soddisfatti per il lavoro svolto dalla scuola, e anche i Dirigenti lo sono; questi infatti, hanno ricevuto il plauso, non solo dagli amministratori locali, ma apprezzamenti sono arrivati da parte dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dalla Curia.

 

 

 

 

FLACCOMIO GIF