Il Calcio Tavolo Barcellona raggiunge i quarti di finale a Reggio Emilia nella Champions League

- Notizie sportive, Altri sport, Attualità

Si concluso con eccellente risultato la prima esperienza internazionale del Calcio Tavolo Barcellona, impegnata nella fase finale delle Champions League, massima competizione continentale per club, che si è tenuta nel Subbuteoland a Reggio Emilia.

Le urne dei sorteggi venerdì sera non hanno regalato un girone semplice ai biancorossi, che si sono confrontati con i Napoli Fighters di capitan Ciccarelli, quarti nella scorsa serie A, con l’Hennuyer di Olivier Pere campioni di Belgio e già campioni d’Europa anni fa, con il Valletta campione di Malta (un’autentica corazzata, poi finalista) e il Proteas di Vlachopoulos e Dimopoulos, campione in carica della Grecia.

Dopo il pareggio iniziale contro i partenopei (2-2), è arrivata la prima storica vittoria in Champions league contro Hennuyer (4-0). Netta nel punteggio, ma non nei singoli incontri, è stata sconfitta contro Valletta (0-3), prima della vittoria per 2-0 contro i talentuosi greci del Proteas, che permesso al Ct Barcellona si piazzarsi al secondo posto nel girone e conquistando l’accesso alla fase ad eliminazione diretta.

Negli ottavi di finale, i barcellonesi hanno affrontato gli esperti greci dell’Atlas di Atene, ma con una partita attenta è arrivata la vittoria su tutti e quattro i campi (4-0). Nei quarti di finale per La Torre e compagni gli incroci del tabellone c’è stato il confronto con i campioni d’Italia delle Fiamme Azzurre Roma di Carmine Napolitano (un’autentica fuoriserie), che dopo aver vinto l’ultima serie A e dominato il girone a punteggio pieno il sabato, hanno superato agli ottavi i francesi del Caen col punteggio di 3-0. Al termine di una partita molto combattuta è arrivata la vittoria per i romani, ma i giocatori della Ct Barcellona hanno saputo vendere cara la pelle, lottando fino all’ultimo per provare a conquistare lo storico passaggio alle semifinali. La giornata si è conclusa con due partite di piazzamento, poco più di due amichevoli, con poco mordente e tanto spazio anche per chi ha giocato meno. E’ così arrivata una sconfitta con Fighters Napoli ed una vittoria su Kaisermuhlen.

Per la cronaca la finale è stata vinta dai padroni di casa del Reggio Emilia Fratelli Bari, che hanno sconfitto il quotato la Valletta.

La spedizione biancorossa era composta dai giocatori Sciacca, Mandanici, Tabone, Cubeta, Antonio, Claudio e Francesco La Torre (capitano), e dai dirigenti Concetto La Torre (presidente), Antonella Furnari, Marco Rossitto ed Enrico Mondo (dirigenti accompagnatori).

La strepitosa stagione 2022 ricca di soddisfazioni per i colori biancorossi si chiuderà il prossimo 27 novembre a Siracusa con la Coppa Sicilia, titolo già vinto nelle ultime tre edizioni.