Politiche 2022, eletti Tommaso Calderone (Fi) alla Camera e Dafne Musolino (Sicilia Vera) al Senato

- Elezioni Politiche e Regionali 2022, In evidenza

Arrivano i primi eletti al Senato ed alla Camera nei collegi uninominali della Sicilia orientale.

Cateno De Luca e Dafne Musolino

Al Senato Dafne Musolino, la candidata del movimento Sicilia Vera con Cateno De Luca nel collegio di Messina ed Enna, ha superato al fotofinish la deputata uscente Ella Bucalo, espressione di Fratelli d’Italia e sostenuta dai partiti del centrodestra. Quando mancano solo 4 sezioni su 1001 la Musolino ha 104.419 contro i 102.454 della Bucalo. La rappresentante barcellonese del partito della Meloni sarà comunque tra gli eletti a Palazzo Madama. La Bucolo è stata infatti inserita al secondo posto nel lista di Fratelli d’Italia del collegio plurinominale della Sicilia Orientale, dove il capolista Nello Musumeci è stata eletto nell’uninominale di Catania. Con oltre il 34% dei voti saranno probabilmente due i seggi pieni assegnati e quindi la Bucolo non avrà problemi ad ottenere uno degli scranni di Palazzo Madama.

Alla Camera, il barcellonese Tommaso Calderone non ha avuto problemi ad ottenere un’ampia affermazione nel collegio di Barcellona Pozzo di Gotto, che comprende anche la zona nebroidea e la provincia di Enna. Con 16 sezioni di scrutinare su 1001, il deputato regionale uscente ha raccolto 57.424 voti, con un vantaggio di oltre 23mila voti sulla seconda Valentina Costantino del Movimento Sicilia Vera con Cateno De Luca, che ha ottenuto 33.129 voti. La sorpresa (per così dire) arriva dal collegio di Messina città, dove il vicesindaco di Messina Francesco Gallo, candidato di Sicilia Vera con Cateno De Luca, ha superato nettamente la deputata uscente Matilde Siracusano, espressione del centrodestra, con uno scarto di quasi 6 mila voti quando mancano solo 6 sezioni di 1001. Gallo ha ottenuto 57.051 contro le 51.425 della Siracusano, che non essendo inserita nel collegio plurinominale della Camera in Forza Italia, resta fuori dal Parlamento.