La Duilia Barcellona parteciperà alla Supermaratona dell’Etna

- Sport, Attualità

Domani 12 giugno, con partenza alle ore 7,30, si correrà la XIV edizione della Supermaratona dell’Etna, una vertical running con partenza da Marina di Cottone di Fiumefreddo (Ct) e arrivo in cima al Vulcano più alto d’Europa con un dislivello positivo di 3000 metri sul livello del mare.

Presenti alla manifestazione podistica, che vedrà la partecipazione di 500 atleti provenienti da varie aree del pianeta, 9 atleti della Città del Longano di cui 8 in rappresentanza della società di atletica leggera Duilia Barcellona del presidente Prof. Aldo Iraci e 1 podista che gareggerà come portacolori della società Indomita Torregrotta.

La gara

Percorso interamente in salita con pendenze importanti lungo il percorso con tratti che superano il 18% e che impongono agli atleti un ritmo di corsa adeguato all’elevato impegno muscolare e cardiaco richiesto. Quattordici i punti di ristoro predisposti dall’organizzazione lungo il tracciato di gara con un’attenzione particolare alla tutela dell’ambiente, dotando gli atleti di un bicchiere in silicone che dovrà rappresentare il contenitore personale per poter beneficiare dei ristori idrosalini.

I partecipanti barcellonesi alla Supermaratona dell’Etna

Tra i presenti anche l’atleta Biagio Pirri alla sua seconda esperienza in questa gara e reduce da diverse gare in montagna e dal Campionato italiano di 100 km di trail in Basilicata, corso sabato scorso, dove si è classificato 3°nella categoria SM 40 e 15° nella classifica assoluta.

Ad accompagnare – si fa per dire -l’ultramaratoneta dell’ASD Duilia Barcellona PG, i suoi compagni di società e di allenamento: Salvatore Buccheri (1h18’ nella ½ maratona e 2h56’ in maratona), Salvatore Pirri (1h24’ nella ½ maratona e 3h0 in maratona), Mariano Rizzo (1h20’ nella½ maratona e 2’53’ in maratona), Nicola Pelleriti (1h30’ nella ½ maratona), Alessandro Recupero (1h21’ nella ½ maratona e 2h58’ in maratona), Tonino Bellinvia (1h28’ nella ½ maratona) e Sebastiano Maggio (1h 08’ nella ½ maratona).

A dare supporto logistico, assistenza tecnica e soprattutto guida mentale e motivazionale, ci sarà, con furgone-ammiraglia, il loro compagno di squadra e di allenamento Santino Molino.

Non resta che augurare ai temerari atleti, dopo 5 mesi di dura preparazione atletica e mentale, di raggiungere l’agognata meta e di strimpellare il campanaccio posto sulla linea del traguardo a quota 3000 metri.

 

 

 

FLACCOMIO GIF