Barcellona, nasce un comitato spontaneo di cittadini contro l’installazione delle antenne 5G

- Attualità

Questa mattina un Comitato spontaneo, formato da oltre 200 cittadini residenti nella zona di Militi tra via Gen. Angelo Cambria e zone limitrofe di Barcellona Pozzo di Gotto, ha indirizzato una diffida al sindaco Roberto Materia e all’Ufficio tecnico comunale per chiedere la sospensione dell’installazione delle antenne 5G.

Il segretario nazionale di Vox Italia Giuseppe Sottile,  che qualche giorno era intervenuto sulla questione (vedi qui), si fa portavoce del Comitato, chiedendo l’accesso agli atti in relazione a tutta la documentazione depositata presso il Comune, al fine di conoscere la mappa degli impianti 5G, le richieste di autorizzazione depositate ed eventuali provvedimenti autorizzativi.

“In buona sostanza – si legge nella diffida – secondo numerose fonti non esistono prove che l’uso del 5G si possa considerare sicuro per la salute e, dunque, sembra che queste frequenze siano state concesse all’industria senza che il Governo si sia preoccupato dei rischi per la salute pubblica e per l’ambiente, esponendo la vita umana e animale ad una vera e propria sperimentazione, vista l’assenza di studi che affermino il contrario. Per tali ragioni i sottoscritti chiedono che il signor Sindaco al quale la presente è indirizzata, Voglia procedere alla sospensione dell’autorizzazione all’installazione delle antenne”