Tentata estorsione al Mandanici, revocata la misura cautelare per i due indagati

- Cronaca, In evidenza

Il Gip del Tribunale di Barcellona, dr Caristia, ha revocato le misure cautelari per i due indagati che erano stati sottoposti alla misura dei domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

La posizione dell’imprenditore, difeso dagli avvocati Marilena Lopes e Mirko La Martina, e del dipendente comunale, difeso dall’avv. Giuseppe Lo Presti , sembra essere cambiata a seguito del deposito banco judicis di documenti che hanno fatto cessare l’esigenza cautelare. I due hanno cessato il loro rapporto professionale nei confronti del teatro comunale, motivo per cui è caduta l’esigenza cautelare e il rischio di inquinamento prove.

.
.
.