Igea 1946, l’intesa con Furnari è sempre più lontana: la società sta aprendo nuove strade

- Calcio, Sport, In evidenza

La rottura tra l’Igea 1946 e il tecnico Beppe Furnari, dopo la fumata nera nell’incontro di alcuni giorni fa, sembra ormai l’esito più probabile di una vicenda che è precipitata nell’arco di poche ore. Per cambiare il finale serve un passo indietro da parte di uno dei due parti, che al momento appare improbabile. Le strade tra il sodalizio barcellonese e l’allenatore messinese, quindi, sono destinate a separarsi dopo appena mezza stagione, conclusa con la promozione in Eccellenza.

“Attendo una comunicazione – ha dichiarato Barresi – da parte del tecnico o del suo procuratore, in merito alla nostra proposta, che prevedeva una riduzione del rimborso di questa stagione, il cui importo sarebbe stato trasformato in premio promozione. Si tratta di una scelta ponderata, che sottoporremo anche ai giocatori che vorranno continuare a vestire la maglia giallorossa. Se il silenzio di questi ultimi giorni dovesse proseguire anche all’inizio della settimana, non potremo che leggerla come una rottura definitiva. Non ci faremo trovare impreparati davanti a questa eventualità e saremo al lavoro per individuare il nuovo allenatore. Spiace per questa conclusione, ma dobbiamo tenere d’occhio il nostro budget prima di definire i prossimi accordi. In ogni caso, senza l’intesa con Furnari, ci daremo una decina di giorno per valutare la soluzione migliore e attenderemo in ogni caso il mese di luglio per ufficializzare il nome del tecnico per la prossima stagione”.

Il presidente Barresi non si sbilancia sulla rosa dei nomi che potrebbe sedere sulla panchina dell’Igea 1946 nella prossima stagione, ma conferma che sono numerosi i tecnici che si sono fatti avanti per guidare la squadra giallorossa.