La Tiger’s Den prima classificata al campionato interregionale Sicilia

- Attualità, Altri, Sport

E’ ricco il bottino della Tiger’s Den Barcellona nel Campionato Interregionale di taekwondoo, disputatosi domenica scorsa al Palaberti. La società barcellonese ha conquistato il primo posto assoluto a squadre nella classe senior categorie olimpiche ed è risultato la prima nel medagliere assoluto, con cinque ori, un argento e 3 bronzi, che valgono la coppa come migliore società sulle 33 partecipanti al torneo.

Due medaglie d’oro sono arrivate nella classe Senior da Antonio De Gaetano che nella categoria fino a 58 kg ha superato in una finale emozionante il lampedusano Matteo Cammarata, da Michele Fugazzotto che, nella categoria fino a 80 kg, ha dominato il torneo. Sempre tra i Senior la Tiger’s Den ha ottenuto altre due medaglia di bronzo per Simone Caliri e Federico Giunta.

Dalla categoria juniores sono arrivate altre due medaglie d’oro per i due giovanissimi Giuseppe Foti, nella categoria 59 kg, e Simone Calabrese, nella categoria 45 kg. Tra i cadetti infine la medaglia più preziosa l’ho ottenuto Greta D’Amico, che cancella così la delusione per l’infortunio patito a Busto Arsizio. Le altre medaglie tra i cadetti sono stato conquistate da Massimo Magazzù, argento dopo una bella prestazione, ed Alex Cassata, bronzo che si fatto sfuggire un incontro praticamente chiuso, dominato sin dall’inizio. Non sono arrivate medaglie questa volta da Carmelo Sofia ed Emanuele Rapisarda.

Sono orgoglioso dei miei ragazzi – afferma il maestro Giuseppe Sottile – che ancora una volta hanno dimostrato di avere la mentalità vincente. E’ proprio questo aspetto che fa la differenza in qualsiasi competizione, da quelle regionali come questa a quelle nazionali e internazionali, tecnicamente ed emotivamente più impegnative. Per noi è stato un ottimo test per i prossimi Campionati italiani cadetti, junior e senior categoria olimpiche, che si svolgeranno a Genova dal 20 al 22 marzo, e per i quali – dopo l’eccezionale risultato del novembre scorso, che ha incoronato seconda società in Italia – riponiamo grandi speranze”.