Lavori in corso per l’Associazione Teatro Arte e Cultura “Salvatore Cattafi”

- Associazioni in città, Cultura, Musica e Spettacoli, Rubriche

È prevista per domenica 29 aprile la replica dello spettacolo “Uomini, Ominicchi e Quaquaraquà” organizzato dall’Associazione Teatro Arte e Cultura “Salvatore Cattafi”, nell’ambito della stagione teatrale dell’Oratorio Salesiano di Barcellona Pozzo di Gotto.

Si tratta del riadattamento teatrale del romanzo “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia. Il regista, Franco Cutroni, ha volutamente sostituito il titolo del libro, per rispetto dell’autore e per comunicare una propria personalissima riscrittura del testo, che descrive con amarezza la realtà della mafia e del potere che corrode e vince ad ogni costo. «Nel realizzare questo adattamento teatrale» sostiene Cutroni «ho voluto dare voce, anche se pur brevemente, ad un altro grandissimo “cronista” dei drammi siciliani: il giornalista, scrittore e commediografo Giuseppe Fava (ucciso nel 1984). Dicono le cronache che Sciascia, per il protagonista del romanzo, il Capitano Bellodi, si sia ispirato al futuro Generale Dalla Chiesa. Anch’io ho voluto dedicare questo mio adattamento teatrale al valoroso Generale, infatti nel finale della pièce immagino un successivo ritorno in Sicilia del capitano Bellodi (Dalla Chiesa) il quale, qui, rimarrà per sempre, sacrificando la propria vita, così come hanno fatto innumerevoli eroici militari dell’Arma, a difesa delle Istituzioni e della Giustizia».
Questo il messaggio del regista, anima dell’Associazione “Salvatore Cattafi” sin dal suo sorgere, nel lontano 1985. Da sempre l’obiettivo principale è stato quello di diffondere e propinare, attraverso il teatro, quell’essere “buoni cristiani e onesti cittadini” voluto da Don Bosco. Negli anni presso l’Oratorio Salesiano sono stati organizzati moltissimi spettacoli e manifestazioni teatrali, con lo scopo di divulgare la cultura e il folklore del teatro siciliano dando moltissimo spazio anche ad autori locali. L’Associazione, in ordine con i valori salesiani, si è impegnata a coinvolgere i ragazzi nel cast degli spettacoli, al fine di sensibilizzarli a una così particolare forma d’arte; la “Cattafi” organizza inoltre attività culturali e sociali, tavole rotonde, dibattiti, conferenze, concerti, collaborando con tutte le altre organizzazioni presenti presso l’Oratorio Salesiano. In linea con gli insegnamenti di Don Bosco, l’Associazione Teatro Arte e Cultura coniuga l’aspetto prettamente edonistico e artistico del fare teatro all’impegno sociale nel tessuto barcellonese, instillando in molti giovani la passione per una forma d’arte che molti considerano elitaria ma che invece andrebbe apprezzata, soprattutto per il suo aspetto catartico, capace di donare momenti di serena riflessione in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo.