Barcellona ricorda sabato 15 giugno il 55° anniversario dell’incidente ferroviario di Sant’Antonio

- Attualità

L’amministrazione comunale di Barcellona, attraverso il Sindaco Giuseppe Calabrò e il Presidente del Consiglio Comunale, Angelo Paride Pino, ricorderanno sabato 15 giugno le vittime del disastro ferroviario che alle ore 3 del mattino del 1969 si verificò nella galleria di S. Antonio, con lo scontro di due treni che causò otto morti e decine di feriti.

Saranno ricordate con un momento di riflessione davanti alle lapide sistema sulla Strada Statale a a Sant’Antonio, le otto vittime Biagio Bonifacio, Francesco Cardile, Filadelfio Di Leo, Francesco Di Salvo, Claudio Fisauli, Pasquale Pugliatti, Salvatore Santamaria e Antonino Saglimbeni.

“L’Amministrazione comunale – si legge in una nota – non dimentica e rinnova il proprio commosso pensiero anche ai soccorritori, ai Vigili del Fuoco, alle Forze dell’Ordine, al personale sanitario e a tutti coloro, compresi i cittadini della frazione di S. Antonio, che al tempo s’impegnarono nell’opera di soccorso con grande coraggio e spirito di sacrificio, espressione di quell’elevato sentimento di solidarietà civica per la quale fu attribuita a Barcellona Pozzo di Gotto medaglia d’argento al merito civile”.

L’appuntamento è fissato alle ore 17.30 davanti alla lapide, dove a nome della comunità di Barcellona Pozzo di Gotto sarà deposto un omaggio floreale.

.
.
.