Barcellona, torna in Consiglio comunale il piano triennale delle opere pubbliche: attesa una prova di compattezza della maggioranza

- Politica

Il Consiglio comunale di Barcellona torna a riunirsi stasera per trattare tra i punti all’ordine del giorno anche l’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, che non è stato votato la settimana scorsa per le assenze tra i banchi della maggioranza e la scelta delle opposizioni di mettere in evidenza la mancanza compattezza nei gruppi che sostengono le posizioni dell’amministrazione Calabrò.

Con un consiglio comunala spaccato a metà con 12 consiglieri di maggioranza ed altrettanti di opposizione, ogni provvedimento diventare un test sulla tenuta dei gruppi che supportano l’azione del sindaco Calabrò.

20240527_122602_0000-1024x576 Barcellona, torna in Consiglio comunale il piano triennale delle opere pubbliche: attesa una prova di compattezza della maggioranza
Angelo Paride Pino

Prima della trattazione del punto sul piano triennale oggi è in programma la surroga del consigliere dimissionario Pietro Maio con la prima dei non eletti nella lista di Fratelli d’Italia, Rosy Guercio, che andrà a ricomporre il quorum pieno dell’assemblea presieduta dal presidente Angelo Paride Pino. All’ordine del giorno c’è anche il sorteggio e la nomina dei componenti del Collegio dei Revisori Contabili del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto per il triennio 2024/2027 e la ratifica di alcune deliberazioni di variazioni di bilancio adottate dalla Giunta Comunale in via di urgenza, insieme a quello aggiunta venerdì per il finanziamento dei lavori finalizzati alla realizzazione di 100 nuovi loculi presso il cimitero comunale”.

Completano il programma della seduta la proposta per l’individuazione delle aree tematiche per la destinazione dei fondi del 2% dell’assegnazione Regionale di parte corrente con forme di Democrazia Partecipata, il conferimento della cittadinanza onoraria di Barcellona Pozzo di Gotto a Salvatore B. Calabro, Vigile del Fuoco di New York caduto l’11 Settembre 2001 nell’adempimento del dovere e la mozione del consigliere Carmelo Pino per l’attivazione servizio segnalazioni via Whatsapp così da facilitare il dialogo con istituzioni e cittadini.

.
.