“La violenza di genere è qualcosa che ci riguarda”, la sinergia tra RotarAct e il territorio per arginare il fenomeno

- Associazioni in città, Cultura, Attualità

Dati alla mano, risultati di un sondaggio anonimo lanciato il 25 novembre, e riflessioni importanti sulla violenza di genere: questo il tema centrale dell’ultimo incontro a Barcellona Pozzo di Gotto, organizzato lo scorso sabato, insieme all’Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili, dott. Roberto Molino, e al Centro Antiviolenza FRIDA. La tavola rotonda ha visto anche la collaborazione del Rotary Club Barcellona Pozzo di Gotto e della sezione Aiga di Barcellona Pozzo di Gotto.

L’obiettivo è stato quello di dar vita a un momento di raccoglimento della comunità per la lettura collettiva dei dati e la conseguente presa di coscienza, conoscenza e consapevolezza su un tema attuale che rappresenta un problema strutturale e difficile da scalfire.

Il Rotaract Club Barcellona PG ha dedicato la serata a tutti i minori vittime, dirette o indirette, di violenze domestiche e/o di genere, persone offese in quanto eredi di un dolore che ne lede la dignità personale e la salute psicofisica.

La riflessione ha coinvolto molti professionisti, un tavolo di donne per l’esattezza, le quali hanno riflettuto sui molteplici aspetti del tema.

Gli interventi

La dott.ssa Elisa Ruggeri, psicologa e psicoterapeuta ad orientamento sistemico relazionale, ha approfondito il tema del “Legame traumatico nella Coppia e Meccanismi di Mantenimento della Violenza”;
l’avv. Rita Ielasi, consulente legale nonchè vicepresidente del Centro Antiviolenza FRIDA, ha approfondito gli aspetti legali connessi al tema della violenza di genere, effettuando un focus sulle problematiche, anche in termini processuali che le donne vittime di violenza si trovano a dover quotidianamente affrontare ed evidenziando le ragioni per cui si tratta di una questione che riguarda in prima persona ognuno di noi;
la dott.ssa Valentina Ilacqua, educatrice e pedagogista familiare che si occupa di sostegno alla genitorialità, ha spiegato quanto sia importante fare prevenzione ed educazione all’affettività;
la dott.ssa Giulia Carmen Fasolo, Presidente della Rete Nazionale Antiviolenza FRIDA, ha portato la sua personale testimonianza e spiegato concretamente quale è il lavoro svolto dalle operatrici del Centro Antiviolenza e quanto sia fondamentale il loro ruolo a sostegno delle vittime di violenza.

L’incontro è stato interamente presieduto e moderato dall’avv. Giovanna Benvegna, Presidente del Rotaract Club Barcellona PG per l’a.s. 2023/2024.

Il sondaggio anonimo

In occasione del 25 Novembre, Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, con un questionario, formulato e somministrato dal Rotaract Club Barcellona Pozzo di Gotto, in collaborazione con il Centro Antiviolenza “FRIDA”, è stato effettuato un sondaggio anonimo volto a comprendere quale sia il livello di diffusione di episodi di violenza, qualificabili anche come “violenza di genere”, nel nostro territorio e quale sia il livello di sicurezza percepito dai cittadini dei Comuni su cui è territorialmente competente la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Hanno partecipato al sondaggio oltre 300 persone. I dati ricavati sono stati da noi raccolti nel report, che produciamo in allegato alla presente, insieme alle slide proiettate nel corso dell’incontro di ieri, che la autorizziamo ad utilizzare, qualora lo ritenesse opportuno, al fine di dare diffusione dei dati che nel corso dell’incontro sono stati illustrati e commentati dalla dott.ssa Anastasia Biondo, Data Analyst e Segretaria di questo Club.

I DETTAGLI DEI RISULTATI DELLA SURVEY