24liveSchool. Liliana e Giulia in cerca della meraviglia, la straordinaria esperienza di due alunne della scuola Verga

- Attualità, 24live School

Nell’ambito del Progetto – Concorso UrbinoinAcquerello, che si è svolto nella città del grande pittore Raffaello Sanzio, vogliamo raccontarvi  la nostra specialissima esperienza che ci ha consentito di confrontarci con artisti nazionali ed internazionali presenti alla manifestazione e di vivere dei momenti altamente formativi che porteremo sempre nel nostro cuore.

Mi chiamo Liliana Quattrocchi e frequento la classe 1^A della scuola secondaria di primo grado Verga di Barcellona P. G.

20240510_142555_0000-1024x576 24liveSchool. Liliana e Giulia in cerca della meraviglia, la straordinaria esperienza di due alunne della scuola Verga

Grazie al Progetto di Arte realizzato nella mia scuola, ho avuto modo di partecipare alla IX edizione del Festival Urbino in Acquerello 2024.

E’ stato per me un onore rappresentare gli alunni e le alunne della mia scuola, che è sempre molto attenta alla nostra formazione e ci permette di curare e valorizzare i nostri talenti. Inoltre la nostra è stata l’unica scuola siciliana a partecipare a questo festival e anche questo è motivo di grande orgoglio.

In preparazione della manifestazione, alcuni alunni della scuola hanno partecipato a dei laboratori pomeridiani  tenuti dalla Prof.ssa Angela Saja, nei quali abbiamo imparato la tecnica dell’acquerello, una tecnica antica e molto espressiva e abbiamo realizzato ben cinquanta lavori che sono stati esposti al nucleo espositivo la Rampa di Urbino, un torrione chiuso voluto dal Duca di Montefeltro. Io ho realizzato cinque lavori rappresentando vari soggetti tra cui, i limoni, tipici della Sicilia e paesaggi del nostro territorio come le isole Eolie e il monumento il Seme d’Arancia.

La manifestazione si è svolta da mercoledì 1 maggio a domenica 5 maggio mentre la mostra si concluderà giorno 12 maggio.

Quella che ho avuto modo di vivere è stata un’esperienza straordinaria che mi ha fatto capire l’importanza ed il valore dell’arte, che ci consente di crescere e volgere il nostro sguardo sempre verso il bello e la meraviglia del creato. Ho avuto inoltre modo di partecipare a molti workshop nei quali ho avuto la possibilità di migliorare la mia tecnica e di confrontarmi con tanti ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia. Tra tutti i workshop a cui ho partecipato, quello che mi ha colpito di più  è stato quello che si è tenuto nella mattina di venerdì 3 maggio, con l’artista acquarellista Rosalba Perucchini. Ho apprezzato tanto la sua tecnica e la sua capacità di coinvolgerci e di emozionarci.

Da questa esperienza ho capito che l’arte ci offre infinite possibilità di esprimere la parte più bella di ciascuno di noi ed è importantissima in quanto oggi più che mai il mondo ha infinito bisogno di bellezza.

Mi chiamo Giulia, frequento la classe 3^ C della scuola secondaria di primo grado Verga, dell’Istituto Capuana, diretto dalla Dirigente Dott.ssa  Carmela Pino.

20240510_142801_0000-1024x576 24liveSchool. Liliana e Giulia in cerca della meraviglia, la straordinaria esperienza di due alunne della scuola Verga

Vorrei raccontare una straordinaria esperienza vissuta la settimana scorsa quando sono stata premiata ad Urbino, per aver vinto la sezione Scuole del Concorso Internazionale di pittura UrbinoInAcquerello. Tutto ha avuto inizio quando la mia professoressa di Arte e Immagine Angela Saja mi ha chiesto di realizzare un acquerello per partecipare al suddetto concorso di pittura e di scegliere un soggetto che avesse come tema la nostra magnifica terra, la Sicilia.

Per me la scelta non è stata difficile, infatti pensando a qualcosa che mi potesse rappresentare e che potesse rappresentare la mia Sicilia ho subito immaginato di disegnare un carretto siciliano trainato da un cavallo bianco bardato a festa. La scelta non è stata casuale perché chi mi conosce sa che io amo molto l’equitazione e i cavalli. La mia non è solo una passione ma un sentire profondo che mi lega a queste splendide creature con cui ho imparato a entrare in profonda empatia. Così ho realizzato il mio acquerello che grazie al Progetto-Concorso “In cerca della meraviglia” -”La bottega dei giovani illustratori”, è stato inviato alla IX edizione del Festival Internazionale UrbinoInAcquerello 2024. Non vi dico la mia grande gioia quando la mia professoressa mi ha annunciato che avevo vinto. Così io e la mia famiglia siamo partiti alla volta di Urbino per partecipare alla cerimonia di premiazione che si è tenuta presso la sala del collegio Raffaello sabato 4 maggio, alla presenza della direttrice artistica Soha Khalil, del presidente dell’associazione Antonio Ruggeri e  di una prestigiosa giuria internazionale presieduta dall’artista Rosalba Perrucchini.

Al momento della premiazione erano accanto a me a condividere questa grande soddisfazione la professoressa e referente del Concorso Angela Saja  e la Dirigente Dott.ssa Carmela Pino, alla quale è stato conferito un riconoscimento.  Le emozioni non si sono fermate al momento della premiazione ma si sono susseguite durante tutto il mio soggiorno ad Urbino, sia quando ho visitato la mostra degli artisti presso la galleria Urbani dove era esposto anche l’acquerello realizzato dalla mia professoressa, sia la mostra delle scuole presso la rampa Elicoidale di Francesco di Giorgio Martini, dove campeggiavano i fantastici 50 acquerelli delle alunne e degli alunni della mia scuola. Una parete ricca di colore: l’azzurro del mare, il giallo dei limoni, il rosso del tramonto dietro le isole Eolie. Mi sono proprio sentita fortunata ed onorata di far parte della scuola Verga, unica scuola siciliana a partecipare al concorso.

Questa è stata un’esperienza che mi ha molto arricchita perché mi ha permesso di prendere parte ad un Festival internazionale di pittura a cui hanno partecipato 500 artisti nazionali ed internazionali e molte scuole di ogni ordine grado. E’ stata un’occasione di confronto, che mi permette di concludere il mio percorso scolastico, alla scuola secondaria di primo grado, con la consapevolezza che la scuola è un viaggio di scoperta e di crescita che ci accompagnerà per tutta la vita fornendoci degli strumenti per affrontare nel modo migliore il nostro  futuro. Un ringraziamento particolare vorrei fare alla docente di Arte e Immagine Angela Saja che mi ha guidato nel raggiungere questo grande traguardo e alla  Dirigente dott.ssa Carmela Pino che ha permesso a noi studenti di poter partecipare a questo prestigioso concorso e ci permette di fare esperienze sempre arricchenti e altamente formative.

Liliana Quattrocchi 1^A Verga

Giulia Mazzeo 3^C  Verga

I.C. CAPUANA