24liveSchool, gli studenti della Verga partecipano al Progetto Milazzo Classica

- Attualità, 24live School

 

SIGMA-MARILU-1 24liveSchool, gli studenti della Verga partecipano al Progetto Milazzo Classica
Main sponsor di 24live School

È stata inaugurata venerdì 26 gennaio la stagione concertistica “Milazzo Classica 2024”, un’interessante rassegna di concerti che si svolgeranno da gennaio a maggio presso il teatro Trifiletti di Milazzo, con la direzione artistica di Elvira Foti e Roberto Metro.

La stagione concertistica è aperta anche agli alunni delle scuole che possono assistere ai concerti nelle “matinées” a loro dedicate e possono così imparare la bellezza di andare a teatro, un luogo magico e senza tempo.

Anche l’Istituto Comprensivo “L. Capuana” di Barcellona P.G., diretto dalla Dott.ssa Carmela Pino ha aderito al progetto che prevede la partecipazione a quattro lezioni – concerto che presentano una grande varietà di generi musicali.

Nell’ambito del Progetto “Milazzo Classica”, alcuni alunni della scuola secondaria di I grado “G. Verga”, accompagnati dalla Docente di Musica Prof.ssa Maria Rossello hanno assistito al primo concerto della stagione.

24LIVE-EVIDENZA-24liveschool-capuana-musicia1-1024x576 24liveSchool, gli studenti della Verga partecipano al Progetto Milazzo Classica

Sul palco, si sono esibiti The Beaters, una band rock composta da quattro strumentisti che suona prevalentemente musica dei Beatles e che, con questo concerto, ha fatto un omaggio allo storico gruppo musicale britannico nato negli anni ’60.

Sono stati eseguiti molti dei cavalli di battaglia dei Fab4 di Liverpool, canzoni immortali come She loves you, Ticked to Ride, Yesterday, Michelle, Let it be e molte altre.

È stato bello ed emozionante assistere dal vivo al concerto e soprattutto vedere il teatro pieno di ragazzi attenti e coinvolti dal fascino della musica.

Il progetto “Milazzo Classica” dà anche l’opportunità a noi giovani di dialogare con i musicisti che si esibiscono e questo rende il concerto più interessante.

Inoltre noi studenti possiamo anche fare delle piccole esibizioni sul palcoscenico, suonando lo strumento che studiamo, cantando o anche danzando.

Penso che partecipare a questo progetto di musica sia una bella opportunità di crescita che ci consentirà di conoscere molti generi musicali e di avvicinarci al mondo della musica, che ha un’importanza fondamentale nella formazione di noi giovani non solo per quanto riguarda l’aspetto culturale ma soprattutto nella formazione umana.

Infatti, come diceva il grande direttore d’orchestra Claudio Abbado “non si deve insegnare la musica ai bambini per farli diventare grandi musicisti, ma perché imparino ad ascoltare e, di conseguenza, ad essere ascoltati.”

Giuseppe Bucolo

Classe 2^C

Scuola Secondaria di I grado “G. Verga”

.
.