Inchiesta al Papardo, la Cassazione annulla gli arresti domiciliari anche per la Paratore

- Cronaca, Attualità, Cronaca

Il processo con rito immediato avrà inizio il prossimo 6 marzo 2024, intanto la Corte di Cassazione ha accolto le istanze del difensore della funzionaria Francesca Paratore, avvocato Giuseppe Lo Presti, accogliendo con rinvio il ricorso e annullando la misura degli arresti domiciliari per la funzionaria e, nelle scorse settimane, per l’ex parlamentare regionale Antonio Catalfamo.

Adesso, dunque, sul punto dovrà pronunciarsi il Tribunale del Riesame di Messina.

Al centro della vicenda l’inchiesta della Procura e della Guardia di Finanza sulle “pressioni politiche” esercitate sui vertici amministrativi dell’Ospedale Papardo. Il rito immediato del prossimo 6 marzo, dunque, riguarderà solo due indagati e due casi specifici: la corruzione e la tentata corruzione a carico di Catalfamo e Paratore.

.
.