Città Aperta sulle difficoltà nei collegamenti tra Barcellona e Milazzo: “L’ennesima conferma del fallimento della destra in Sicilia e a Barcellona”

- Attualità, Politica

Il movimento Città Aperta attacca gli enti locali e il governo regionale sulla gestione dei collegamenti tra Barcellona e Milazzo, chiedendo anche per questo le dimissioni del sindaco Pinuccio Calabrò e la condanna di tutti gli “onorevoli” eletti sul territorio.

“La notizia della chiusura della bretella sul torrente del Mela a partire da lunedì 20 Novembre e la contestuale spesa della Regione Siciliana di 500.000 mila euro per azzerare il pedaggio autostradale tra Milazzo e Barcellona sono l’ennesima conferma del totale fallimento della destra al governo in Sicilia e a Barcellona. Siamo davanti ad uno spreco di soldi pubblici, ad una mancanza di programmazione ed all’incapacità amministrativa, che condannano ancora una volta i Barcellonesi e i Siciliani a dover pagare un pesante tributo a questa classe politica. Il Movimento Città Aperta, preso atto del baratro in cui siamo sprofondati per la manifesta incapacità della classe politica che ci governa, chiede a tutti i concittadini di unirsi alla richiesta di dimissioni del sindaco Calabrò e di pesante condanna di tutti gli “onorevoli” locali: Galluzzo, Bucolo, Calderone e Germanà”.  

.
.