GALLERIA PROgetto Città alla 42ª Festa della Vendemmia del Parco Museo Jalari promuove Scatti di gusto di Alessio Merenda

- Cultura, Attualità

AGGIORNAMENTO: L’EVENTO E’ STATO RINVIATO AL 15 OTTOBRE 2023 PER LE AVVERSE PREVISIONI METEO

Domenica 24 settembre 2023 alle ore 11:30 avrà inizio la 42ª Festa della Vendemmia al Parco Museo Jalari, una giornata adatta per incentivare la socialità familiare, all’insegna della gioia, della cultura, della tradizione dei sapori autentici della Sicilia. Sarà possibile inoltre vivere l’esperienza estetica di un percorso Enogastronomico di qualità tra laboratori creativi per bambini, musica, folklore e arte.

GALLERIA PROgetto Città sarà presente con gli Scatti di gusto di Alessio Merenda. Una mostra fotografica fortemente voluta dall’architetto Rosario Andrea Cristelli direttore artistico di GALLERIA PROgetto Città, la realtà concettuale da lui ideata e fondata nel 2014 come osservatorio permanente sulla città contemporanea oggi luogo del contemporaneo riconosciuto dal Ministero della Cultura. GALLERIA PROgetto Città sostiene il concetto di “rete culturale territoriale” in relazione ad altri luoghi della cultura del contemporaneo in Sicilia e non solo. Sin dalla sua fondazione collabora con il Parco Museo Jalari dopo il successo di Espressivamente con le opere di Tiziana Calabrese, Giovanni Gargano e Tina Maio torna alla ribalta promuovendo gli Scatti di gusto di Alessio Merenda.

Alessio Merenda, classe 1980, è un architetto urbanista siciliano con la passione per la fotografia. Attraverso la sua impronta professionale porta avanti, ormai da anni, una ricerca coerente sul gusto che si configura come una mappatura territoriale regionale dei prodotti tipici e dei dolci siciliani, ispirato da un vecchio quaderno di ricette ritrovato e divenuto fonte della sua ricerca di esperienza estetica legata al gusto.

Dai prodotti della terra alla pasticceria regionale il passo è breve e al gusto si associa la vista rafforzando l’esperienza sensoriale esclusiva con l’uso magistrale delle luci e delle ombre che articolano la sua produzione fotografica. L’antica pasticceria siciliana diventa una vera e propria arte, con la sua ricca storia spesso legata al mito e alla religione. Una sintesi interculturale che vede l’intreccio della conoscenza tra diversi popoli: Sicani, Siculi, Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni, Germanici, Francesi, Spagnoli; popolazioni che si sono succedute in Sicilia contribuendo positivamente al suo sviluppo culturale.

Alessio Merenda esporrà in mostra una selezione della sua ricerca fotografica in due botteghe della Piazza Aromi e Sapori del Parco Museo Jalari. Soggetti naturali e dolci tipici della tradizione regionale che si fanno immagini pregne di carattere, espressione dell’identità culturale siciliana. Cibo che racconta il territorio siculo e lo fa non solo attraverso il gusto ma anche attraverso la vista, i colori e le sfumature che aiutano ad identificare le caratteristiche e la cultura dei luoghi. Dai limoni all’uva, dal bianco mangiare, alla pignolata messinese, al riso nero, un progetto fotografico composto da una serie scatti, sviluppati su pannelli di grande dimensione nato con lo scopo di riprodurre in immagini le ricette di cucina siciliana, in particolare del messinese, ritrovate in un antico quaderno oggi frutto della ricerca artistica di Alessio Merenda.

Afferma il curatore R. Andrea Cristelli:

“Gli Scatti di Gusto di Alessio Merenda sono una visione poetica della tradizione siciliana culinaria fortemente identitaria fatta spesso di elementi naturali e produzioni povere, messe a nudo tra luci e ombre, tra passato e presente, con una forza estetica coinvolgente che rende le immagini eloquenti, conferendogli la giusta aura e quindi maestosità e atemporalità”.

.
.
.