Operazione “Ghost Insurance”: assolti con formula piena i tre imputati accusati di aver venduto false assicurazioni

- Cronaca

Il collegio penale del tribunale di Barcellona, presieduto da giudice Antonino Orifici, con a latere i colleghi Noemi Genovese e Mariacristina Polimeni, ha assolto da tutte le accuse i tre imputati coinvolti nell’operazione “Ghost insurance”, portata a termine nel gennaio 2020 dalla Polizia Stradale di Barcellona.

I tre imputati erano accusati di aver venduto false polizze assicurative ad ignari automobilisti. La richiesta d’assoluzione era stata avanzata anche dal pubblico ministero Veronica De Toni, al termine di un dibattimento che ha smontato le accuse mosse ai tre indagati, a cui era stato contestato, all’atto dell’esecuzione delle misure cautelari, di aver costituito una associazione a delinquere finalizzata a commettere truffe, spacciando per buone delle false polizze assicurative.

La chiave della sentenza di assoluzione per tutti gli imputati è stata la riscontrata estraneità ai fatti contestati del sub agente assicurativo Nino Currò, 53 anni, difeso dagli avvocati Paolo Pino e Alberto Gullino, già emersa nella prima fase dell’inchiesta, quando il tribunale del riesame accolse l’istanza di scarcerazione per la mancanza di gravi indizi a carico del Currò. Senza il coinvolgimento di quest’ultimo, è venuta meno l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, essendo prevista dalla legge solo in presenza di almeno tre indagati. Decaduta l’ipotesi più pesante, sotto il profilo sanzionatorio, si è alleggerita anche la posizione delle sorelle Gisella Benvegna, 45 anni e Rosalia Benvegna 47 anni, difese entrambe dall’avv. Nino Todaro, per le quali è stata decisa l’assoluzione anche per il reato di intermediazione assicurativa e di truffa e di esercizio di attività di intermediazione assicurativa in difetto di iscrizione nel relativo registro, che era stato contestato solo a loro, ritenute, in fase istruttoria, le organizzatrici dell’ipotizzata truffa ai danni dei loro clienti e adesso completamente scagionate.

.
.