Barcellona, da lunedì 30 gennaio sarà attivo il porta a porta in tutta la città: ecco le novità

- Attualità, In evidenza

Sarà attivato dalla prossima settimana, esattamente da lunedì 30 gennaio 2023, il nuovo servizio per la raccolta dei rifiuti, con l’attivazione del porta a porta su tutto il territorio comunale e l’eliminazione delle tanto bistrattate isole ecologiche mobili. Inizialmente sarà effettuato senza utilizzare i contenitori, che saranno forniti agli utenti nei prossimi mesi, ma solo le buste di plastica biodegradabili trasparenti.

La comunicazione è arrivata oggi durante un incontro con la stampa, convocato dall’assessore Paolo Pino e dal dirigente della Dusty Giovanni D’Angelo.

La svolta nella gestione del servizio dovrebbe dare un contributo importante per aumentare la percentuale della raccolta differenziata verso la soglia del 65 per cento richiesta dallo Stato. “In due anni, grazie al lavoro di squadra da parte degli uffici comunali – afferma l’assessore Pino – siamo riusciti ad aumentare le percentuale del 28 per cento al 48 per cento con cui abbiamo chiuso il 2022. L’eliminazione delle isole ecologiche, dove l’impegno di tanti cittadini nella differenziazione era reso vano da coloro che all’interno scaricavano qualsiasi tipo di rifiuto, e il porta a porta su tutta Barcellona sarà l’occasione per migliorare la percentuale. Molto dipenderà dall’attenzione con cui i cittadini effettueranno la differenziazione dei rifiuti, evitando l’errato conferimento che negli ultimi giorni hanno portato al blocco della discarica ed ai disagi che tutti abbiamo subito. Con l’avvio del nuovo servizio sarà così superata la discriminazione tra gli utenti che usufruivano del porta a porta e quelli che dovevano utilizzare le isole ecologiche”.

Il servizio in questa prima fase sarà svolto senza l’utilizzo dei nuovi contenitori, che sarà forniti dopo la conclusione dell’iter giudiziario., con il ricorso amministrato presentato da una delle ditte inserite in graduatoria. “Attendiamo la sentenza definitiva del Cga di Palermo sul ricorso – afferma il dirigente D’Angelo – perchè il contratto sia pienamente efficace, per poter investire in tutta serenità sulle forniture di materiali richiesti per il servizio. Saranno consenti a tutti gli utenti, anche a quelli che già usufruiscono del porta a porta, i nuovo mastelli con un codice identificativo, che consentirà di effettuare le verifiche sul rispetto del calendario nel conferimento dei rifiuti. Ci sarà inizialmente una fase di tolleranza, prima di arrivare alle sanzioni, ma è chiaro che non si potrà invertire le tipologie dei rifiuti e non si potrà mischiare le diverse tipologie di frazioni, se non previsto dal calendario”.

Clicca sulla pagina successiva per conoscere le novità del servizio

Pages ( 1 of 3 ): 1 23Avanti »