Barcellona, la polemica sulle indennità approda in Consiglio: tensione nella maggioranza che rischia di spaccarsi sulla mozione

- Politica

La mozione, con cui l’opposizione chiede di revocare l’aumento delle indennità degli amministratori locali, sarà discussa nella prossima seduta del consiglio comunale di Barcellona, convocata dal presidente Angelo Paride Pino per il prossimo 25 gennaio.

La conferenza dei capigruppo ha definito l’ordine del giorno della prossima riunione, che comprende proprio la trattazione della richiesta di revoca della determina del dicembre scorso, con cui sono state adeguate le indennità della giunta e del presidente del consiglio. La contestazione degli otto consiglieri d’opposizione è legata alla copertura dell’aumento, che al momento è a carico del bilancio comunale. Su questo punto, potrebbero allinearsi anche alcuni esponenti di Forza Italia, con l’inevitabile tensione innescata nella maggioranza, senza l’escludere l’ipotesi di una frattura proprio con il gruppo forzista.

L’emendamento presentato alla Regione nei giorni scorsi, con cui l’ente siciliano si farebbe carico dell’adeguamento approvato nel 2022, con il sostegno anche di Forza Italia siciliana, superando la contestazione mossa da coloro che hanno presentato la mozione. Secondo le ultime indicazioni, inoltre, il provvedimento del dicembre scorso avrebbe effetti immediati anche con un aumento del gettone di presenza dei consiglieri comunali, con la cancellazione del decurtamento del 15 per cento, imposto nel 2019 per gli enti in fase di predissesto.