Il senatore Nino Germanà è stato nominato commissario provinciale di Messina per la Lega di Salvini

- Politica

Il segretario nazionale della Lega Matteo Salvini, nel corso della sua presenza a Palermo in occasione del processo per la vicenda giudiziaria Open Arms, ha convocato una riunione organizzativa del partito, disponendo la nomina di commissario provinciale per Messina al senatore Nino Germanà.

“Ringrazio Salvini – afferma Germanà – per la fiducia accordata, che arriva in un momento particolare per il nostro territorio. Messina e, più in generale, l’’Area dello Stretto’, nonostante rappresentino uno dei crocevia più importanti d’Europa, da tempo sembrano dimenticati nei vari processi di infrastrutturazione. Coesione sociale e crescita economica passano obbligatoriamente attraverso lo sviluppo integrato delle reti infrastrutturali, dei trasporti e dei servizi, quali fattori imprescindibili per garantire l’accessibilità al territorio e la crescita sia sociale che economica”.

“Solo partendo da queste basi – prosegue Germanà – si potranno consolidare relazioni commerciali tra le imprese con collegamenti rapidi e sostenibili nei loro costi, migliorando la flessibilità del mercato del lavoro e creando nuove opportunità culturali, formative e lavorative per i cittadini. Finalmente Messina, con propri rappresentanti eletti, potrà far valere le sue ragioni. Obiettivo che seguirò anche nel mio ruolo di segretario della commissione Ambiente e Lavori pubblici, interfacciandomi costantemente con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini. Insieme agli altri esponenti provinciali della Lega e, soprattutto, con l’on. regionale e presidente della commissione Sanità Pippo Laccoto, nei prossimi giorni avvieremo una serie di incontri tematici con le forze sociali e produttive del territorio per condividere un “programma strategico di sviluppo”, completo di cronoprogramma, che sottoporremo all’attenzione dei Governi nazionale e regionale”.