Atletica leggera: le Allieve della Duilia Barcellona non deludono a Molfetta

- Sport, Notizie sportive, Altri sport, Attualità, Sport

La squadra, composta da ragazze nate nel 2005 e 2006, si è classificata al quinto posto.

Un risultato lusinghiero, ottenuto, alla prima storica partecipazione, dalla società del Longano, fondata dal compianto e sempre amato Nino Alberti e affiliatasi nel 1972 alla Federazione Italiana di Atletica Leggera.
La Duilia Barcellona si è ben comportata nella Finale B del Campionato Italiano Allievi/e, svoltasi a Molfetta per il raggruppamento “Adriatico”. La squadra, composta da ragazze nate nel 2005 e 2006, si è classificata al quinto posto. Un risultato lusinghiero, ottenuto, alla prima storica partecipazione, dalla società del Longano, fondata dal compianto e sempre amato Nino Alberti e affiliatasi nel 1972 alla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

In Puglia, la Duilia del presidente Aldo Iraci ha totalizzato 58 punti, che rappresentano un ‘ottimo bottino’ in una manifestazione molto competitiva – dichiara il tecnico e vicepresidente Emanuele Torre -. Il gruppo, formato anche da atlete di Catania e Siracusa, ha dato il massimo in ogni gara, come confermano i miglioramenti personali, e dimostrato un lodevole spirito d’appartenenza. Le ragazze ci tenevano tantissimo a fare bene e sono contento ci siano riuscite, battendo pure l’emozione”.

Passando ai risultati individuali, Giusy Sframeli ha primeggiato nel disco con la misura di 26.22 metri e si è classificata seconda nel peso (10.26). Piazza d’onore pure per Carla Lucia Calcina nel martello (33.61), Lucrezia Rao Genovese nell’alto, superando l’asticella posta a 1,53 metri, Caterina Troni nel lungo con un balzo di 4.83 metri e Anna Molino nel triplo (9.64). Terze Rao Genovese nei 400 ostacoli (1’12”54), Mariachiara Coppolino nel giavellotto (25.82), che ha aggiornato il personale, così come Mariapia Salamone, bronzo nei 3000; per lei crono di 11’44”27. Brillanti prestazioni, inoltre, di: Beatrice Di Stefano nei 100 e 200 metri, Sofia Martello nei 100 ostacoli, Salamone nei 1500, Sophia Caliri nei 5 km di marcia e delle staffette 4×100 (Giulia Giuffrida, Molino, Distefano e Giulia Bucca) e 4×400 (Martello, Bucca, Troni e Rao Genovese).