Il prof. Lanzellotti ricorda l’amico Nino Raimondo prima dell’ultimo saluto di domani all’oratorio salesiano

- Attualità

Il professore Francesco Lanzellotti, che in diversi libri ha raccontato la storia dell’oratorio salesiano, ha voluto ricordare con una lettera epitaffio la figura di Nino Raimondo, storico educatore della polisportiva Orsa Barcellona.

“Nino Raimando – racconta Lanzellotti – è stato tesserato nell’ORSA nell’estate del 1963, quando la squadra dell’Oratorio, fondata dal direttore don Rodolfo Di Mauro, aveva già disputato il suo primo campionato di Terza Categoria. Nino non faceva parte dei ragazzi che frequentavano stabilmente l’Oratorio: veniva da Nasari e come ruolo prediligeva quello di terzino sinistro.

Si è inserito in punta di piedi, ma dirigenti e compagni abbiamo capito subito che di trattava di un toccasana; di qualche anno più grande rispetto all’età media del gruppo/squadra, sapeva essere pacato, riflessivo, e determinato al tempo stesso. Ha ridato equilibrio al reparto difensivo, sempre prodigo di consigli e di suggerimenti, e ci ha permesso di vincere il combattuto campionato di Terza Categoria 1963/64.

Quando don Di Mauro si è trasferito a Catania, è stato Nino a favorire la trasformazione dell’ORSA in Polisportiva e da allora è divenuto un costante punto di riferimento per almeno otto generazioni di giovani barcellonesi. Nonostante i successi, evitava con cura di porsi come “primo attore”, conservando gelosamente le eccellenti doti di modestia e di generosità.

Sempre in prima fila nell’organizzare, nel tessere relazioni, nello stendere i programmi e nel realizzarli (lungo è l’elenco …); sempre dietro le quinte al momento degli onori e dei riconoscimenti. Era schivo per indole ed applicava con serietà e capacità le linee guida del messaggio di S. Giovanni Bosco: un autentico spirito salesiano. Ed è così che lo vogliamo ricordare, nel silenzio della coscienza”.

Il funerale del prof. Nino Raimondo sarà celebrato mercoledì alle ore 16,00 nella chiesa dell’oratorio Salesiano. Nella stessa giornata dalle ore 9,00 alle ore 12,00 sarà allestita la camera ardente presso l’istituto delle FMA di via Immacolata (ingresso via Manganelli).