Torna il Memorial Peppe Alesci: il prossimo 13 agosto alle 19 in Piazza Alfano

- Associazioni, Associazioni in città, Attualità

Anche quest’anno i ragazzi dell’associazione “Peppe Alesci” hanno pensato di rendere omaggio a Peppe, dedicandogli una giornata, come ormai accade da qualche anno.

Dopo lo stop dovuto al Covid-19, si torna a celebrare il Memorial.

L’appuntamento è per il prossimo 13 agosto, a partire dalle ore 19:00 in Piazza Beppe Alfano, ex Piazza Trento, dove sarà possibile assistere ad una mostra di quadri, foto, installazioni e tanto altro ancora. Molti saranno gli ospiti della serata, Il Circolo delle Lucertole, Croce Rossa, Genius Loci, ARS Vivendi, la scuola d’arte di Katarina Alivojvodic, giovani pittori e fotografi barcellonesi, ritrattisti, illustratori. Prenderanno parte alla serata anche: Gulino Federica, Mimmo Ciarrotta, Ornella, Marco Barresi, Tiziano Passantino, Laura Sgroi, Gabriele Puglisi, Antonio Biondo, Julia, Mihaele Aurelia Rusu, Laura Marchese, Maiorana Giusy, Tonino Biondo, Triofast band, Make it One band, Empheyes band, Mellow Glooms band, nessun confine dj e Loris dee jay, harakiri band. Tutta la serata sarà arricchita da band barcellonesi e non solo che si alterneranno sul palco fino alla fine dell’evento e si chiuderà con una jam session.

“Il Memorial è un occasione, non solo per ricordare tutti insieme Peppe, ma anche per donare e aiutare qualcuno meno fortunato di noi” – chiariscono gli organizzatori.

L’associazione Peppe Alesci è nata per ricordare Peppe Alesci.

Peppe è uno di quei ragazzi che non si dimenticano difficilmente, per il suo modo di fare, per la sua spontaneità, per il suo sorriso, per la sua bontà, che una volta entrata nel cuore vi rimane per sempre. Era molto testardo e ambizioso, riusciva ad ottenere sempre ciò che voleva. Peppe trascorreva tanto tempo in Piazza Trento, luogo di ritrovo di tanti ragazzi che, come lui, amavano suonare, chiacchierare, scherzare, o semplicemente stare insieme. La sua vita, inoltre, era caratterizzata da molte passioni: musica, politica, cinema, composizione, registrazione e aveva una grandissima dedizione per lo studio e la storia. Compose in particolare una canzone “Quel che sei per me” dedicata all’amore della sua vita, è così che chiamava la sua ragazza. Nel 2011 gli fu diagnosticato un osteosarcoma alla gamba che lo portò a curarsi a Bologna. Peppe era abituato a sdrammatizzare qualsiasi cosa gli capitasse di brutto durante la giornata, non perdeva mai il suo caratteristico sorriso. Ha sempre continuato a inseguire i suoi sogni. Non volendo abbandonare i suoi progetti, si iscrisse all’università di Bologna con sede a Forlì, cominciando la carriera universitaria in Scienze internazionali e diplomatiche. L’11 luglio 2015 la malattia ce lo portò via. Abbiamo voluto creare questa associazione non solo per ricordarlo ma anche per fargli capire che qui ha lasciato qualcosa di molto grande. Ci ha insegnato a vivere, a cogliere le cose belle della vita e a non arrendersi mai di fronte a nulla. Sappiamo che se fosse qui sarebbe fiero del lavoro che stiamo facendo e dell’aiuto che vogliamo dare a tutti coloro che attraversano una situazione analoga. Forse era questa la sua missione, e adesso tocca a noi portarla avanti. Negli anni ci siamo impegnati nella realizzazione di alcuni memorial, volti alla raccolta fondi e alla costituzione di una vera e propria associazione, con l’intento di fornire sostegno morale ed economico a tutte quelle persone affette da patologie di varia natura (rare od oncologiche). Nasce così, il 20 Settembre 2017, l’Associazione “Peppe Alesci”. Si dice che un uomo viva per sempre se la sua memoria resta salda nei cuori delle persone, Peppe è uno di questi. “Lo spirito rimane” Associazione “Peppe Alesci”.