Omaggio al poeta Bartolo Cattafi nel centenario della sua nascita da Barcellona a Bologna

- Cultura, Attualità, In evidenza

Nel centenario dalla sua nascita, l’illustre poeta barcellonese Bartolo Cattafi (Barcellona Pozzo di Gotto, 6 luglio 1922 – Milano, 13 marzo 1979) sarà ricordato nella città del Longano con un evento organizzato dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco “Alessandro Manganaro”. L’evento è sponsorizzato da Giambra editori.

Molto fitto il programma di appuntamenti previsto per la giornata del 6 luglio nella città natale di Cattafi. Alle 18.30 sarà deposta una corona di fiori ai piedi del monumento di piazza Duomo dedicato a Bartolo Cattafi. Alle 19 verrà celebrata nella basilica di San Sebastiano una messa in suffragio del poeta. Alle 19.45 si terrà un convegno, nell’anfiteatro dei Giardini Oasi, in cui si parlerà dell’attività poetica dell’insigne barcellonese. Dopo i saluti istituzionali dell’assessore regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà, del sindaco di Barcellona Pinuccio Calabrò e dell’assessore comunale alla Cultura Viviana Dottore, relazioneranno Mariella Sclafani ed Andrea Italiano, mentre darà la propria testimonianza sull’attività del poeta Gino Trapani, presidente onorario della Pro Loco. A moderare l’incontro sarà Salvatore Scilipoti, presidente della Pro Loco “Alessandro Manganaro”.

Nel corso dell’incontro Federica Milone suonerà alcuni brani musicali, mentre l’attore Giovanni Corica leggerà poesie di Cattafi. A concludere la serata sarà un collegamento web con Ada Cattafi De Alessandri, moglie del poeta.

A Gala, inoltre, il Museo Epicentro alle 19 inaugurerà “I luoghi dell’anima” di Nino Abbate e Salva Mostaccio, in onore di Cattafi.

Sempre nella stessa giornata la Galleria Portanova 12 di Bologna inaugurerà una vera e propria Mostra-Tributo, con opere e illustrazioni dedicate al poeta Bartolo Cattafi.
Grazie alla collaborazione con il Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna e la partecipazione di alcuni suoi giovani poeti (Mikel Marini Doughty, Rebecca Garbin, Francesco Martino, Chiara Pappaianni), durante l’inaugurazione il direttore artistico della galleria, Massimo Cattafi, Eva Laudace, poeta membro del consiglio direttivo e il poeta socio fondatore del Centro, Davide Rondoni, introdurranno alla figura del letterato e al progetto.
L’evento, che inaugurerà nel giorno che diede i natali all’autore, sotto l’influsso della costellazione del Cancro, nella ricorrenza del centenario della sua nascita, si sostanzia della selezione di 22 significativi componimenti scelti ad hoc per essere interpretati (con altrettante opere prodotte) da una rilevante rosa di artisti contemporanei gravitanti nell’orbita di ricerca della galleria e provenienti dal mondo dell’illustrazione e dell’arte urbana.

Il sei luglio alle cinque del mattino
il tram a vapore partito per Messina
emise dall’imbuto fumo
faville e un lungo fischio
appena nato girai la testa
verso quel primo saluto della vita.
Appartengo a una razza
bisognosa d’auguri
mi dolgo di non potere
stringermi la destra con la destra
baciarmi le guance
quando una volta l’anno
mi scorre accanto zampettando all’alba
l’acquatico Figlio della luna
che porta la mia sorte sigillata
nel pentagono della sua corazza.

(Bartolo Cattafi, “Cancro”)