Merì, si è insediato il consiglio comunale: Angelo Pino confermato nel ruolo di presidente

- Elezioni amministrative 2022, Politica

Si è insediato il nuovo consiglio comunale di Merì ed ha definito la cariche all’interno del civico consesso.

La seduta è stata presieduta dal candidato più votato, Giusi Cicciari della lista Avanti uniti per Merì, esponente della minoranza consiliare che nelle elezioni comunali ha sostenuto la candidatura a sindaco del dott. Felice Borghese. L’opposizione è completata dal consigliere Pippo Grillo, secondo per numero di voti tra gli eletti del 12 giugno scorso.

Il gruppo di maggioranza è invece stato leggermente modificato rispetto all’esito delle urne. La nomina di tre consiglieri nel ruolo di assessori ha fatto scattare la legge regionale secondo cui il sindaco può nominare due soli consiglieri nella sua giunta comunale. Carmelo Arcoraci, il più votato nella lista Rinascita Meriese 2.0, ha lasciato il suo scranno in consiglio comunale alla prima delle non elette Giuseppa D’Amico, che ieri sera si è insediata attraverso la procedura di surroga. Il gruppo di maggioranza è completato dagli assessori Vincenza Quaglieri e Nino Siracusa, che per il momento conservano il posto in consiglio comunale, e da Angelo Pino, Maria Catena Bucca, Maria Gugliotta e Rossana Alleruzzo.

Nell’elezioni per l’incarico di presidente del consiglio comunale, la maggioranza in modo compatto ha confermato l’uscente Angelo Pino, eleggendo per quello di vice presidente Maria Catena Bucca. A Maria Gugliotta è stato affidato il ruolo di capogruppo della lista Rinascita Meriese 2.0. L’opposizione ha lasciato scheda bianca nel due votazioni ed ha indicato Felice Borghese per il ruolo di capogruppo in consiglio comunale. Si è quindi proceduto al giuramento del sindaco Filippo Bonansinga e sono stati eletti i componenti della commissione elettorale (Bucca, Alleruzzo e Cicciari) ed i loro supplenti (Gugliotta, D’Amico e Borghese). A ratificare l’iter della seduta è stata la segretaria comunale Andreina Mazzù.