Oliveri, il caldo non ha fermato la quarta edizione dell’edilizia solidale: coinvolti cittadini e ditte specializzate

- Provincia

Il caldo di questi giorni non ha frenato la voglia dei cittadini di Oliveri di partecipare alla cura del loro paese nella quarta edizione dell’iniziativa “Edilizia Solidale”, lanciata dall’amministrazione Iarrera subito dopo il suo insediamento.

All’iniziativa hanno partecipato 91 cittadini e 8 ditte specializzate, tutti volontari, per affermare che un’Oliveri migliore si costruisce dal basso.

“La giornata dell’edilizia solidale va oltre il sociale – ha commentato il sindaco Francesco Iarrera – e si sposta su una dimensione nuova e inattesa, che consente di realizzare interventi sul territorio creando un legame ferreo, fra persone e territorio. Ha chiarito tutto quella signora che, mentre si occupava della spiaggia, alla guida di un esercito di bambini, ha sostenuto di sentirsi parte di qualcosa di grande. Cittadini rivoluzionari che ci hanno ricordato come l’insieme di piccoli gesti possa generare grandi azioni”.

Sono stati questi i principali interventi effettuati a Oliveri:

  • Scerbamento e pulizia dei parcheggi comunali siti sul lungomare;
  • Interventi di scavo atti a rimuovere materiale cementizio e posizionamento di un’ancora antica, appartenuta alla Tonnara;
  • Interventi di scavo atti a rimuovere materiale cementizio e conseguente piantumazione di alberi di specie “brachichiton” e “cocus”;
  • Potatura dei Cocus di via Regina Margherita e via Gaspare Amodeo.
  • Pulizia spiaggia;
  • Pitturazione dell’interno dell’ufficio turistico;
  • Realizzazione bagno per disabili;
  • Riposizionamento arredo urbano nel centro;
  • Pitturazione e posa della passerella per disabili sita di fronte all’ufficio turistico;
  • Inizio ripristino pensilina spogliatoi campo di calcio a 11;
  • Scavo per rimuovere materiale cementizio dal marciapiedi del parcheggio, per sperimentare il posizionamento di terra stabilizzata, ecologica e in grado di ridurre i danni da radici;
  • Scerbamento area di una oasi felina;
  • Scerbamento di alcune vie del paese;

L’amministrazione comunale ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa, che quest’anno si è allargata ad altri sette comuni del comprensorio tirrenico.