Terme Vigliatore, muore bimba di 11 mesi: i genitori chiedono l’autopsia per conoscere le cause del decesso

- Cronaca, In evidenza

E’ stata presentata presso la Procura della Repubblica di Barcellona una richiesta di accertamenti tecnici urgenti e di sequestro delle cartelle cliniche per verificare le cause del decesso di una bimba di 11 mesi.

Gli avvocati Gaetano e Carmelo Pino, delegati dai genitori della piccola che avrebbe compiuto un anno il prossimo 27 aprile, hanno presentato un esposto con cui si chiede tra l’altro l’esame autoptico sul corpo della bambina, deceduta ieri mattina intorno alle 6 nella sua abitazione di Terme Vigliatore.

Secondo quanto riferito dai legali, in base al racconto dei genitori, la piccola era stata sottoposta alla vaccinazione obbligatoria prevista entro il primo anno di vita lo scorso 6 aprile. “Rientrata a casa – riferiscono i legali – si sarebbe manifestata la febbre e sarebbe iniziata la normale profilassi con il paracetamolo. La febbre sarebbe salita sabato sera fino a 39°. È stato, quindi, richiesto l’intervento del 118, che ha trasportato la bimba al pronto soccorso di Milazzo. Dopo la visita dei sanitari, le sarebbe stato prescritto l’antibiotico, con la conseguente dimissione. Dopo il rientro a casa le condizioni della bambina non sarebbero migliorate e nella mattina di domenica 11 aprile è stato richiesto un nuovo intervento del 118. Tuttavia, per la piccola non c’è stato nulla da fare: è morta poco dopo l’arrivo dell’ambulanza. Nell’esposto alla Procura, i legali della famiglia richiedono il sequestro dei documenti relativi alla somministrazione del vaccino e degli interventi del 118, nonché la cartella clinica e le registrazioni delle chiamate d’emergenza di sabato sera e di domenica mattina alle centrale operativa del 118”.

I genitori, straziati dal dolore, non puntano il dito contro nessuno, ma chiedono solo di conoscere con chiarezza le motivazioni della morte della loro figlia.

 

 

 

FLACCOMIO GIF