Assistenza disabili nelle scuole, Città Aperta chiede soluzioni per garantire il servizio

- Politica

Il Movimento Città Aperta ha presentato una mozione per sollecitare l’Amministrazione Comunale e il Consiglio Comunale sul tema dell’assistenza ai disabili nella scuole. Il documento, approvato nella seduta consiliare del 29 marzo 2021, chiede alle istituzioni comunali di attivarsi nei confronti del Ministero, della Regione e della Città Metropolitana al fine di assicurare che il servizio di assistenza igienico-sanitaria per gli alunni disabili venga svolto attraverso figure adeguate alle esigenze. Viene richiesto altresì che venga risolto il problema del bacino degli operatori che hanno svolto il servizio fino a tutto il 2019 e poi improvvisamente lasciati a casa, disperdendo la loro professionalità e lasciandoli senza alcuna prospettiva.
Tra uso delle risorse finanziarie nella disponibilità dei dirigenti scolastici, l’approvazione di una norma che gli dia priorità nell’assunzione come personale ATA e la creazione di progetti migliorativi ad integrazione di quanto fatto dalle scuole, le soluzioni per risolvere il problema esistono e vanno perseguite fino in fondo.
Nella stessa sede l’assessore ai servizi sociali Roberto Molino ha assicurato che verranno tentate queste strade al fine di dare soluzione al problema.

 

 

 

FLACCOMIO GIF