L’Eccellenza riparte: l’appello dell’Igea 1946 per una formula che tuteli gli investimenti delle società

- Calcio, Notizie sportive, In evidenza

Il Coni ha riconosciuto il torneo d’Eccellenza come campionato d’interesse nazionale ed ha quindi sancito ufficialmente la ripartenza degli allenamenti e della partite. Sarà adesso il Comitato regionale a definire le date per la ripresa dell’attività e le modalità di svolgimento del campionato.

La dirigenza dell’Igea 1946 ha accolto con soddisfazione la notizia: “L’asd Igea 1946 è quindi ben lieta di poter riprendere a giocare, a maggior ragione alla luce dei sacrifici che l’intera Società (Dirigenza, Staff Tecnico ed Atleti) sta facendo nell’attendere di settimana in settimana l’avvio delle danze. Dopo aver tanto atteso però, e soprattutto, dopo aver investito tanto in termini economici, nell’ottica di una futura ripartenza, ciò che la Società del Presidente Barresi chiede a gran voce è che la Lega riconosca i meriti ed i demeriti sportivi. Un campionato senza promozioni e retrocessioni (o senza uno dei due verdetti) oltre ad avere poco senso, rischierebbe oltretutto di intaccare i sani valori di competizione ed agonismo. Il Presidente Stefano Barresi, unitamente a tutto l’entourage giallorosso, in attesa di venire a conoscenza in via ufficiale di tutti i dettagli, auspica che la Lega Nazionale Dilettanti non stravolga i regolari equilibri della competizione sportiva, fugando ogni dubbio sulla paventata cancellazione di promozioni e retrocessioni sul campo”.

 

 

 

FLACCOMIO GIF