Covid-19, la Sicilia da domenica torna zona gialla

- Attualità

Rientra in zona gialla anche la Liguria, mentre Lombardia, Piemonte e Calabria lasciano la zona rossa per diventare zona arancione

Il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato il provvedimento con è stata disposta la modifica dell’assegnazione della zone di rischio Covid-19 per le regioni italiane.

Cambiano così le limitazioni soprattutto negli spostamenti tra Comuni e nell’apertura dei locali. In quest’area, i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti con possibilità di consumo all’interno dalle 5 alle 18. Dalle 5 alle 22 è consentita anche la vendita da asporto. La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario.

Nell’area gialla è consentito spostarsi anche tra Comuni dalle 5 alle 22 senza necessità di motivare lo spostamento. Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.

“Prendiamo atto con soddisfazione della decisione del Ministero della Salute – afferma Nello Musumeci – e continueremo a lavorare con lo stesso impegno messo in campo dall’inizio della pandemia. Nelle prossime ore, insieme all’assessore alla Salute Ruggero Razza, incontrerò il Comitato tecnico scientifico per valutare le misure da adottare alla luce della nuova classificazione. Sia chiaro: non è un liberi tutti!”

 

 

 

FLACCOMIO GIF