Barcellona, i turni al Pronto soccorso saranno coperti con i medici dei reparti

- Attualità

La Uil Fpl esprime la sue preoccupazione per le ultime disposizioni che riguardano la gestione del pronto soccorso del Covid Hospital di Barcellona. L’organizzazione sindacale, attraverso una nota firmata da Pippo Calapai segretario provinciale Uil Fpl e da Paolo Calabro’ responsabile aziendale Uil Medici, ha manifestato tutto il proprio disappunto per la situazione che penalizza il Pronto Soccorso del presidio di Barcellona.

“A causa del trasferimento di due medici a Milazzo – scrivono – e delle difficoltà gestionali, se non anche di legittimità, per l’utilizzo dei medici assunti per esclusivo progetto Covid a malattie infettive e pneumologia, ora l’orientamento della direzione sanitaria è quello di fare ruotare i medici di reparto nel pronto soccorso del nosocomio barcellonese. Sostanzialmente l’attuale management, dopo avere “saccheggiato” il Pronto Soccorso, corre in qualche modo ai ripari, creando ulteriore disagio e pescando dai reparti. Davanti queste scelte che non condividiamo, si chiede un intervento deciso e risolutivo da parte di chi ha responsabilità politiche”.