Torna il muschio nella Fontana dei due Fiumi in piazza Duomo

- Cultura, In evidenza

I problemi di pulizia della fontana dei due fiumi dell’artista barcellonese Francesco De Francesco restano tali, nonostante l’intervento programmato dal Comune e dall’assessore Angelo Paride Pino. Dopo appena dieci giorni infatti si è ripresentato il muschio all’interno del monumento che raffigura i torrenti Idria e Longano.

Il Network Culturale si era mosso per sensibilizzare anche i cittadini sul rispetto dei beni culturali, attraverso una petizione sottoscritta online da oltre 140 persone. La Genius Loci, una delle associazioni che costituiscono il Network, ha preso a cuore la vicenza della Fontana dei due Fiumi, tanto da valutare l’opportunità di adottarla per garantirne una cura costante ed una valorizzazione anche attraverso l’installazione di pannelli informativi sull’opera e sull’artista che l’ha realizzata. “Il barcellonese Francesco De Francesco, uno dei tanti medici morti da “eroi” a Bergamo per il covid-19, ha voluto ricordare con quest’opera l’unione dei due Comuni, Barcellona e Pozzo di Gotto avvenuta nel 1835. Per ricordare a noi stessi che siamo una comunità di 40 mila persone e che ci dovremmo “meritare” nella piazza principale della città, davanti al nostro magnifico Duomo, di avere pienamente funzionante l’importante “bene culturale” del maestro De Francesco”.

Sulla manutenzione della fonte, l’Amministrazione comunale mantiene alta l’attenzione, come conferma l’assessore Angelo Paride Pino: “Abbiamo riscontrato con i tecnici del Comune un problema dell’impianto di ricircolo dell’acqua, che favorisce la formazione di muschio all’interno dell’opera di De Francesco. Lunedì abbiamo quindi programmato la svuotamento della fontana con gli operai della Dusty e l’intervento di una ditta che dovrà ripristinare la funzionalità dell’impianto, per evitare la presenza della mucillagine”.