La Seconda commissione consiliare lancia le sue proposte economiche a sostegno della cittadinanza

- Politica

La Seconda Commissione Consiliare ha proposto al Consiglio Comunale l’approvazione di una mozione di indirizzo per l’Amministrazione Comunale, con una serie di proposte per sostenere i cittadini  e le piccole imprese e realtà produttive operanti sul territorio comunale, duramente colpite dall’emergenza Covid-19.

Si chiede al Sindaco e alla Giunta Municipale di attuare eventuali procedure di sostegno alle famiglie ed alle attività produttive attraverso lo slittamento e la sospensione per sei mesi di tutte le tasse e tributi comunali, nonchè la sospensione di tutti gli eventuali avvisi di accertamento dei tributi che dovranno essere recapitati. Essendo in fase di definizione e deliberazione le nuove tariffe per l’anno 2020 (tassa unica sulla casa, Tari etc) i consiglieri propongono di applicare per tutti i cittadini e operatori economici congrue riduzione delle tasse e dei tributi comunali per l’anno corrente. La commissione propone poi l’esenzione totale della tassa e delle concessioni comunali del suolo pubblico per esercizi commerciali, bar e ristoranti per consentire di usufruire in maniera agevolata di spazi aperti che possano consentire di mantenere un buon numero di coperti, mantenendo i livelli di occupazione ed il necessario distanziamento sociale. Allo stesso modo si propone l’esenzione delle tasse e dei diritti di concessione alle associazioni sportive e culturali con la sospensione per un anno di fitti e noli delle strutture al loro assegnate.