24liveBook, Roberto Mistretta torna con la versione digitale di Caritas

- 24liveBook, Attualità

Dopo il successo del premio Alberto Tedeschi 2019 e la pubblicazione per i tipi del Giallo Mondadori de “La Profezia degli incappucciati”, Roberto Mistretta torna in libreria in versione digitate con il thriller “Caritas” (Delos Digital). Un racconto lungo di 90 pagine dal ritmo serrato, pungente come un riccio di mare, doloroso come una lussazione di spalla e penetrante come una ferita d’arma da taglio.

Franco Campo, giornalista di cronaca, riceve una telefonata anonima da parte di un tizio che dice di essere “Il Livellatore”, che gli suggerisce di controllare nella posta in arrivo. In una busta gialla una serie di numeri senza senso apparente rappresentano le coordinate per raggiungere Pietraviva. La scoperta agghiacciante sarà il ritrovamento del corpo crocifisso di un noto esorcista.

Mentre le copie de “La voce provinciale” vanno a ruba, il Livellatore miete le sue vittime, la seconda è il professore Santachiara, famoso per la sua cura miracolosa contro il cancro, fatta di intrugli costosi, che però non sortiscono effetti benefici sui malati oncologici.

Franco Campo sarà trascinato in una spirale, diventa una pedina nelle mani del serial killer, che gli conferisce un compito preciso e sfrutta la penna del cronista per farsi pubblicità e spingere questa macabra storia verso un finale amaro.

Roberto Mistretta è maestro della Parola, le frasi sono ricercate e musicali, sinfonie dal sapore siciliano. I personaggi si alternano tra l’ironico e il macabro e l’ultima pagina è la più difficile per il lettore, che vorrebbe continuare a leggere, pendendo dalla penna dello scrittore nisseno.

Il racconto si legge rapidamente e alla fine resta l’amara consapevolezza che le nefandezze si alimentano nell’animo umano, rendendo un inferno la vita in cui viviamo.

Fides, Spes e Caritas. Fede, Speranza e Carità. Una triade che da bambini ci ha accompagnato nelle ore di catechismo e che in questo caso ci trascina in un baratro fatto di cave e miniere, di malattie e dolore, e di quella Carità che nasconde una verità difficile da comprendere fino in fondo.