Fonte di Libertà saluta il maresciallo Ferrara, che lascia la stazione di Terme Vigliatore

- Provincia

L’associazione Antiracket ed Anti Usura della F.A.I. di Terme Vigliatore Fonte di Libertà ha salutato pubblicamente il maresciallo Salvatore Ferrara, che lascia il Comando della Stazione dei Carabinieri di Terme Vigliatore per andare a ricoprire altro incarico presso il Comune di Sant’Angelo di Brolo.

“Da più di dieci anni nella Caserma dei Carabinieri di Terme Vigliatore, da circa otto anni con il ruolo di Comandante di Stazione – scrive Benedetto Gianlombardo a nome dei soci – è sempre stata una presenza discreta, professionale e operativa sui tanti fronti emergenziali e quotidiani che insistono nella nostra piccola, ma assai vivace Comunità. Molti dei fondatori di Fonte di Libertà hanno avuto leali ed intensi rapporti fin da quando hanno presentato le proprie denunce contro il racket delle estorsioni, nell’ambito dell’inchiesta Mustra del 2011. Molte di esse sono state raccolte proprio dal Maresciallo Ferrara e gli saremo sempre grati proprio per aver partecipato a quelle indagini ed alle esecuzioni delle misure cautelari, con brillanti risultati. Dopo l’inchiesta Mustra, ricordiamo gli altri e molteplici risultati frutto di un impegno costante volto all’affermazione dei principi di legalità nel nostro territorio e l’aiuto costante a tutti quei cittadini, talvolta più deboli di altri, che hanno trovato nel Maresciallo Ferrara e nella Stazione di Terme Vigliatore da lui diretta, un punto di riferimento importantissimo”.  

“Tra l’associazione Fonte di Libertà ed il Maresciallo Ferrara – conclude Gianlombardo – si è instaurato in questi anni un intenso rapporto, nel rispetto formale dei ruoli, ancora più tecnico e fondamentale dopo la costituzione della nostra Associazione Antiracket, che ha avuto sempre come primo punto di riferimento Istituzionale proprio la Stazione dei Carabinieri di Terme Vigliatore. Un abbraccio ed un arrivederci da parte di tutti i Soci di Fonte di Libertà e giunga anche un forte “in bocca al lupo” per la nuova sfida professionale, congiunto da parte del primo Presidente di Fonte di Libertà Salvatore Barresi e dall’attuale presidente in carica Gianlombardo Benedetto”.