Fratelli d’Italia perde la rappresentanza nel consiglio comunale di Barcellona

- Politica, In evidenza

Il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, composto dal presidente Giuseppe Abbate e dal vice presidente Francesco Perdichizzi, si è ufficialmente sciolto e, con il passaggio dei due consiglieri al gruppo misto, non è più rappresentato ufficialmente all’interno del civico consesso barcellonese.

La notizia non rappresenta una grande novità, considerato che entrambi hanno appoggiato la linea politica del deputato regionale Antonio Catalfamo, passato a gennaio con la Lega di Salvini, ma priva il partito della Meloni, che si sta ristrutturando con il coordinamento della commissarie provinciale Elvira Amata ed Ella Bucolo, di un riferito ufficiale in seno al consiglio comunale della seconda città della provincia per numero di abitanti. Si attendono le reazioni a questa notizia da parte delle due rappresentanti di Fratelli d’Italia, con la possibilità che il gruppo si possa ricostituire con l’adesione ufficiale di altri consiglieri come Alessandro Nania e Melangela Scolaro, che negli ultimi mesi si sono avvicinati alle posizioni del partito guidato dalla Meloni. Il tempo darà tutte le risposte, anche nell’ottica dell’imminente campagna elettorale, che nelle prossime settimana dovrà definire gli schieramenti che si contenderanno il difficile compito di amministrare la città del Longano, in un momento di grave crisi economica che sta attraverso tutti i settori della comunità barcellonese.

nella foto di repertorio il gruppo nel giorno della sua costituzione