Il PD a Barcellona propone le primarie di coalizione del centrosinistra

- Politica, In evidenza

Il coordinamento del Partito Democratico ha rotto il silenzio del centrosinistra barcellonese, proponendo a tutti gli alleati la celebrazione della primarie di coalizione per scegliere il candidato alla carica di sindaco in vista delle prossime elezioni amministrative di Barcellona. Si tratta di una proposta che in ogni caso potrà essere ritirate se nell’arco dei prossimi 15 giorni si potrà trovare la convergenze su un programma e su un nome condiviso.

“La fissazione della data di celebrazione delle elezioni amministrative a Barcellona – si legge in una nota diffusa dal presidente del partito Domenico Floramo – impone un’accelerazione e l’individuazione di una precisa scansione temporale per scegliere, nel modo più condiviso ed inclusivo, la persona che dovrà guidare la coalizione di centro sinistra in questa importante scadenza. Il Partito Democratico ha, quindi, deliberato nell’ultima riunione di coordinamento di venerdì scorso, di proporre la celebrazione di consultazioni primarie, agli alleati ed a tutti i gruppi e movimenti che vorranno condividere un progetto per la città, alternativo alla attuale amministrazione comunale ed alle sue riedizioni, più o meno mascherate, che alcuni deputati barcellonesi stanno preparando. Il PD ha già diverse qualificate disponibilità da mettere in campo, a cominciare da quelle dei suoi consiglieri comunali, ma ritiene imprescindibile un confronto con l’intera cittadinanza per effettuare una scelta così importante”.

La data indicat è quella di sabato 29 febbraio e se la proposta sarà accolto dalla coalizione, all’inizio della prossima settimana, saranno presentate le candidature da proporre.