Oliveri, la fermata degli autobus con le immagini di Camilleri, Falcone e Borsellino

- Senza categoria, Provincia

L’amministrazione comunale di Oliveri, guidata dal sindaco Francesco Iarrera, prosegue nel progetto di rilancio del centro tirrenico alla pendici del Tindari attraverso la cura del decoro urbano. L’ultima iniziativa in tal senso è stata la riqualificazione della fermata degli autobus nella via Palermo, a pochi passi dalla piazza del paese, con la realizzazione di due pannelli che mettono insieme cultura ed impegno sociale. Si tratta della seconda iniziativa di questo tipo che guarda al senso estetico ed alla cultura, dopo quella del comune di Merì, che ha arricchito le fermate degli autobus sulla statale 113 con le copie dei dipinti dell’artista meriese Lorenzo Chinnici.

Ad Oliveri la scelta dell’amministrazione, ed in particolare degli assessori al decoro urbano Salvuccia Saporito e al turismo Francesco Scardino, è stata quella di disegnare la bellezza attraverso due immagini che guardano all’orgoglio siciliano, con il ritratto di un simbolo della cultura, come lo scrittore Andrea Camilleri, e la foto dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che rappresentato il riscatto sociale della Sicilia.

“Sullo sfondo – ricorda il sindaco – c’è anche il nuovo logo del comune #Oliveribedda, un simbolo che sottolinea l’azione dell’amministrazione Iarrera che vuol continuare sulla strada dell’identità e della bellezza. Ringrazio i numerosi volontari che hanno dato una mano concreta per dare vita alla nuova installazione, da soli si va più veloci insieme si va più lontano”.