Raul Bova annulla la tournèe di Love Lotters, al Mandanici lo show di Flavio Insinna

- Musica e Spettacoli, In evidenza

Problemi di salute di Raul Bova hanno costretto il suo managment ad annullare la tournée di “Love letters”, che avrebbe fatto tappa al Teatro Mandanici il prossimo 21 dicembre. Nella stessa data è stato riprogrammato uno spettacolo che ha ottenuto molti primati “La macchina della felicità” di e con Flavio Insinna, bravissimo attore prestato con grande successo anche alla televisione.

Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, non appena ricevuta l’inattesa comunicazione dell’annullamento, ha deliberato la sostituzione dello spettacolo, che non ha costi aggiuntivi per l’ente locale, nella stessa data (21 dicembre 2019, ore 21). Per tutti gli spettatori che avevano già acquistato il biglietto di “Love letters”, sia singolo sia in “pacchetto”, ci saranno due possibilità: godere dello show di Insinna oppure, entro il 9 dicembre, ottenere il rimborso del ticket al botteghino del teatro (aperto tutti i giorni dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e nei giorni di martedì e giovedì anche dalle ore 15:30 alle ore 18:30) o presso la struttura in cui era stato acquistato.

In tournèe in tutta Italia, da Catanzaro a Salerno, da Lecce a Brindisi, tantissimi i sold out conquistati da “La macchina della felicità”, uno spettacolo ricco di comicità, di musica e di parole, tratto dell’omonimo romanzo dell’artista e scandito dalla storia d’amore fra i due protagonisti, Laura e Vittorio. Definito una vera e propria “ricreazione”, lo spettacolo prende il via dal suono che più di tutti significa gioia fin da quando si è bambini, appunto il campanello della ricreazione, e da una provocazione.  “Chi di voi è felice? Chi è felice alzi la mano!” chiede Flavio Insinna, un Pierino cresciutello ma sempre birbone alla ricerca della felicità, scovata nei piccoli e grandi gesti, in allegria, “tutti insieme appassionatamente”, mano nella mano con il pubblico. Con Insinna salirà sul palco la sua “Piccola orchestra” con Martina Cori (voce), Vincenzo Presta (Saxes), Angelo Nigro (Piano e Keyboards), Filippo D’Allio (Chitarre), Giuseppe Venezia (Basso e Contrabbasso), Saverio Petruzzelis (Batteria e Percussioni). Flavio Insinna, conduttore de “L’eredità”, che ha portato a primati assoluti di ascolto, quest’anno ha partecipato anche come ospite ricorrente al programma “Vieni da me”,