L’Igea 1946 cerca di ritrovare la concentrazione con il silenzio stampa

- Senza categoria, Calcio, Sport, In evidenza

La sconfitta inattesa, ma meritata, subita a Gioiosa ha lasciato il segno in casa Igea 1946. La società nell’immediatezza ha voluto smontare l’ipotesi di un cambio in panchina, confermando già nella serata di domenica la propria fiducia al tecnico Mimmo Moschella. Adesso per garantire una maggiore serenità all’interno del gruppo è stato disposto il silenzio stampa, come annunciato da un comunicato diffuso nella serata di ieri.

La società ASD Igea 1946 comunica che da oggi e fino al 27 ottobre tutti i tesserati saranno tenuti ad osservare un rigoroso "silenzio  stampa". La decisione è maturata al fine di tutelare il lavoro di  allenatore e calciatori, chiamati sul campo ad un pronto ed immediato  riscatto dopo la sconfitta di Gioiosa Marea. La società intende pertanto  mettere i propri tesserati nelle migliori condizioni possibili per  affrontare gli imminenti impegni di campionato, creando i giusti  presupposti di tranquillità e concentrazione necessari al raggiungimento  dei risultati che merita la meravigliosa tifoseria giallorossa".

A Gioiosa, così come a Merì, la squadra ha confermato di non essersi calata in una realtà diversa dalle categorie superiori, in cui l’agonismo e l’aspetto atletico contano quanto la tecnica calcistica. I ragazzi del tecnico Moschella su quest’ultimo aspetto probabilmente non hanno rivali, mentre hanno dimostrato, soprattutto sui campi polverosi di provincia, di non avere la giusta cattiveria sportiva per conquistare una vittoria esterna. La dirigenza avrà ancora qualche settimana per verificare anche la bontà delle scelte operate in fase di costruzione della squadra, valutando anche l’opportunità di adottare i giusti correttivi per migliorare il rendimento della compagine giallorossa, con l’obiettivo di raggiungere la promozione in Eccellenza.