Antonino Genovese finalista de “I Sapori del Giallo”con un racconto dedicato al cognato

- Attualità, Cronaca, Cultura

“La morte in uno specchio” è il racconto del giovane scrittore barcellonese Antonino Genovese che si è registrato tra i finalisti del prestigioso Premio Letterario per Racconti Inediti “I Sapori del Giallo”, in collaborazione con Giallo Mondadori.

Il trentacinquenne anestesista con la passione per l’algologia e scrittore di Barcellona Pozzo di Gotto, direttore artistico del Gioiosa Book Festival, Antonino Genovese è conosciuto per la saga per ragazzi “Il Nonno è un pirata”: Il diadema la lancia e l’unico (presentato al premio Strega Jr 2017) e Il Guardiano del tempo (2019).

La cerimonia di premiazione e la proclamazione dei vincitori de “I Sapori del Giallo” si terrà il 14 Settembre 2019 presso la sala consiliare del comune di Langhirano (Parma).

Il racconto dello scrittore barcellonese “La morte in uno specchio” è ambientato a Gioiosa Marea. Una scrittrice famosa viene avvelenata. Muore durante la presentazione del suo libro, dopo aver mangiato una granita caffè con panna e brioche. Il maresciallo Giuseppe Di Francesco indaga per scoprire chi è il vero assassino in un susseguirsi di colpi di scena. 

Arrivare il finale in un concorso patrocinato dal Giallo Mondadori, diretto da Franco Forte, è per me un motivo di grande soddisfazione. – ha commentano Genovese – Non rappresenta un arrivo, ma un punto di partenza per migliorarmi ancora. Il racconto è dedicato a mio cognato Francesco, venuto a mancare da poco. E’ stato il primo lettore di questa storia e mi ha contagiato con il suo entusiasmo.”- ha concluso.