I Nas in un caseificio di Pace del Mela, lavoro nero e carenze igienico sanitarie

- Cronaca

I Carabinieri della Compagnia di Milazzo, coadiuvati dal Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Catania, del Centro Anticrimine Natura Forestale di Catania, dal Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Messina e dal Reparto Tutela Agroalimentare anch’esso stanziato nel capoluogo peloritano, hanno controllato una ditta di Pace del Mela, che opera nell’ambito della produzione e vendita al dettaglio di alimenti provenienti da allevamento avicolo, bovino, ovino e suino.

I Carabinieri hanno verificato come il titolare dell’Azienda aveva assunto un lavoratore in nero ed aveva installato un impianto di videosorveglianza senza essere autorizzato. Nell’area adibita ad attività casearia, i militari dell’Arma hanno accertato carenze igienico sanitarie nonché la modifica dei locali senza alcuna autorizzazione. E’ stata disposta la denuncia a piede libero per il titolare della ditta alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto (ME). Dovrà rispondere delle inosservanze delle norme sulla tutela e sicurezza dei lavoratori e l’installazione di impianti di videosorveglianza sui luoghi di lavoro senza autorizzazione– Lo stesso titolare è stato segnalato alle competenti Autorità Sanitarie per le inosservanze sulle norme alimentari.